/ Politica

Politica | 26 settembre 2022, 06:15

Elezioni, vince Meloni: “Pronti a risollevare l’Italia”. Crolla la Lega, male il Pd

Il M5s è il terzo partito. Conte: “Rimonta contro ogni pronostico”. La coalizione di centrodestra con una maggioranza sia alla Camera che al Senato

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni

“L’Italia s’è destra”. Parafrasando l’inno di Mameli, è questo ciò che emerge dalle elezioni politiche del 25 settembre. Alle 6 del mattino, con la maggior parte delle sezioni scrutinate, il risultato è evidente: il centrodestra ha vinto le elezioni, trainato dalla forza di Fratelli d’Italia, con Giorgia Meloni che si appresta a diventare il primo premier donna del Paese. L'affluenza è del 63,91%, il minimo storico toccato nella storia della Repubblica. Nel 2018 si recarono alle urne il 72,9% degli aventi diritto al voto.

La coalizione del centrodestra avrà la maggioranza sia alla Camera che al Senato, forte di preferenze che oscillano tra il 44,36% e il 44,52%. La distanza con il centrosinistra è ampia (26,31%-26,53%), mentre i risultati ottenuti da Movimento Cinque Stelle (15% circa) e Terzo Polo (7,7%) non bastano a scalfire l’egemonia di un’Italia che sembra colorarsi di blu nella maggior parte dei collegi.

La situazione al Senato

Fratelli d’italia , dicevamo, è il primo partito e traina la coalizione vincente ottenendo il 26,40%. E’ fragoroso il flop della Lega, che arriva al 9%, incalzata da Forza Italia 8,2%. A chiudere Noi Moderati, di poco sotto l’1%.

Nel centrosinistra il Partito Democratico con il 19,22 % di voti, è il secondo partito più votato in Italia. Completano la coalizione Alleanza Verdi e di Sinistra, che ottiene il 3,57% e +Europa, appena sotto la soglia del 3%. Delusione per Impegno Civico, dato a 0,55% quando lo scrutinio si avvia alla conclusione.

Il terzo partito più votato in Italia è invece il M5s, con il 15,10% delle preferenze. L’alleanza tra Azione e Italia Viva porta al Terzo Polo il 7,69% dei voti. Nulla da fare per Italexit, sotto il 2%, e nemmeno per Unione Popolare (1,34%), Italia Sovrana e Popolare (1,13%), Vita (0,72%) e altre formazioni minori. 

La situazione alla Camera

Le percentuali sono pressoché simili alla Camera: Fdi 26,45%, Lega al 9%, Forza Italia 8%, Noi Moderati appena sotto l’1%. Nel centrosinistra il Pd arriva al 19,39%, Alleanza Verdi e Sinistra 3,68%, Più Europa 2,87% e Impegno Civico 0,59%. Il M5s prende il 14,82% e il Terzo Polo il 7,75%, 1,92% per Italexit, 1,41% per Unione Popolare.

Le dichiarazioni dei protagonisti

"Oggi abbiamo scritto la storia.  Questa vittoria è dedicata a tutti i militanti, i dirigenti, i simpatizzanti e ad ogni singola persona che - in questi anni - ha contribuito alla realizzazione del nostro sogno, offrendo anima e cuore in modo spontaneo e disinteressato" sono le prime dichiarazioni di Giorgia Meloni, probabile futura premier.  "A coloro che, nonostante le difficoltà e i momenti più complessi, sono rimasti al loro posto, con convinzione e generosità. Ma, soprattutto, è dedicata a chi crede e ha sempre creduto in noi. Non tradiremo la vostra fiducia. Siamo pronti a risollevare l’Italia" ha affermato la leader di Fratelli d'Italia.

Silenzio, al momento, per Enrico Letta: il segretario del Partito Democratico dovrebbe tenere una conferenza questa mattina, alle 11 circa. Chi festeggia è invece Giuseppe Conte, leader del M5S: "Abbiamo compiuto una grande rimonta contro ogni pronostico: i cittadini hanno riconosciuto tutta la forza delle nostre proposte. Con questa sciagurata legge elettorale il centrodestra è maggioranza in Parlamento, ma non nel Paese". "La nostra sarà un'opposizione intransigente. Saremo l'avamposto per l'agenda progressista contro le disuguaglianze, a protezione delle famiglie e delle imprese in difficoltà, a difesa dei diritti e dei valori della nostra Costituzione. Sentiamo tutto il peso della fiducia che ci avete dato, non la tradiremo mai" ha affermato l'ex primo ministro.

"Gli italiani hanno scelto di dare una solida maggioranza alla destra sovranista. Consideriamo questa prospettiva pericolosa e incerta. Vedremo se la Meloni sarà capace di governare; noi faremo un’opposizione dura ma costruttiva" ha dichiarato Carlo Calenda, leader del Terzo Polo.

Giusto un ringraziamento sui social per Matteo Salvini, che non ha ancora commentato l'esito delle elezioni. Nessuna reazione per Berlusconi., anche se a livello piemontese sono giunte le parole dei forzisti: “Abbiamo ottenuto un risultato straordinario come partito nonostante in tanti ci dessero per morti - dicono il coordinatore regionale, Paolo Zangrillo e i vicecoordinatori azzurri, Roberto Pella, Roberto Rosso e Diego Sozzani -. Le urne invece hanno rimarcato ancora una volta la centralità di Forza Italia in Italia e in Piemonte: siamo l’unica forza capace di intercettare il consenso dei moderati italiani. Senza di noi non si vince e i cittadini ci hanno riconosciuto il ruolo di garanti del nuovo Governo italiano più volte rimarcato dal nostro presidente Silvio Berlusconi. Il risultato di Forza Italia in Piemonte, al pari di quello della Lombardia è il migliore del Centro Nord, e ci ha permesso di far eleggere due Senatori e tre Deputati. Sappiamo che il taglio dei parlamentari purtroppo ci ha penalizzato visto l’alto numero d’uscenti: tutti i candidati però, anche quelli che avevano meno chance di uscire, hanno compiuto un lavoro straordinario, mettendoci passione, impegno e amore per i valori liberali e popolari azzurri. Questa "corsa", "rincorsa", rafforza la nostra squadra in Piemonte e in Italia e ci porta ad essere ottimisti di tornare nei prossimi anni ad essere forza trainante della coalizione. Ora ci auguriamo buon lavoro, perché la vera sfida sarà non tradire la fiducia che oltre 163mila cittadini ci hanno accordato nella nostra regione: flat tax al 23%, innalzamento delle pensioni e riduzione della pressione fiscale su cuneo fiscale e casa saranno le nostre priorità”.

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium