/ Sport

Sport | 13 ottobre 2022, 14:45

Crisi Juve, contestato il presidente Agnelli con striscioni fuori dallo Stadium: “Vattene”

Dura presa di posizione contro i giocatori bianconeri, mentre gli ultras scagionano per il momento Massimiliano Allegri: “Non dimetterti mai”

Crisi Juve, contestato il presidente Agnelli con striscioni fuori dallo Stadium: “Vattene”

La Juventus sprofonda nel baratro, in un buco nero tanto sportivo quanto economico, e a pochi giorni da un Derby della Mole tra i più tesi che si ricordano negli ultimi anni, gli ultras bianconeri chiedono al presidente Andrea Agnelli di farsi da parte.

 

Agnelli vattene” è infatti lo striscione affisso questa notte ai cancelli dell’Allianz Stadium dal gruppo di ultras dei Viking, provenienti da Milano e presenza fissa al primo anello e in trasferta. Il legame con il presidente, dopo anni di scudetti e trionfi, sembra essersi ormai ridotto ai minimi termini. Sgretolato da sconfitte indecorose, buchi di bilancio e un rapporto con il tifo controverso. Eppure era stata proprio la frangia più estrema del tifo bianconero a chiederne la presidenza, al posto di Cobolli Gigli. Già lo scorso anno, ma ancora di più in questa stagione, gli spalti di quello che una volta era un vero e proprio fortino per la Vecchia Signora sono apparsi vuoti. Desolanti. La colpa, secondo i tifosi, un caro biglietti incomprensibile per almeno due ragioni: la prima legata al momento socio economico vissuto in Italia e a Torino, la seconda i risultati decisamente al di sotto della aspettative.

 

Oltre all’attacco ad Agnelli, certamente clamoroso, la presa di posizione verso mister Massimiliano Allegri (per ora risparmiato dalle critiche) e i giocatori: “Mister Allegri, non dimetterti mai. Chi rema contro non è degno di questa maglia”. L’interpretazione degli ultras bianconeri è chiara: i calciatori, remando contro il tecnico, starebbero disonorando la maglia a strisce bianco e nere.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium