/ I corsivi di Virginia

I corsivi di Virginia | 08 dicembre 2022, 18:45

Il calendario dell'avvento della bellezza

Le feste più importanti dell’anno si avvicinano e i giorni incalzano tra lavoro, impegni, cene con gli amici, parenti e ci si ricorda che occorre anche intervenire sulla propria bellezza in tempi ultra rapidi, con risultati efficaci e con la maggior sicurezza possibile

Virginia Sanchesi

Trattamenti di bellezza in vista delle Feste di fine anno

Le feste più importanti dell’anno si avvicinano e i giorni incalzano tra lavoro, impegni, cene con gli amici, parenti e ci si ricorda che occorre anche intervenire sulla propria bellezza in tempi ultra rapidi, con risultati efficaci e con la maggior sicurezza possibile.

Quali possono essere i consigli di medicina estetica per arrivare al meglio, sopratutto per la notte più lunga e desiderata dell’anno, cioè la festa di capodanno?.

Botulino, peeling, filler e biorivitalizzazione sono fra i trattamenti non invasivi più richiesti sia dai giovani che dagli over, che permettono di ritrovare una nuova freschezza sul proprio viso in tempi rapidi, da fare prima di Natale e anche da regalare a un’amica seguendo alcuni consigli per non sbagliare. 

Dott. Massimiliano Giuliano, medico estetico di lunga esperienza, con la sua innata saggezza, ci guida sulle procedure e le varietà di trattamenti che possono essere eseguiti in meno di un’ ora e con tempi d’inattività minimi in attesa delle feste?

“Il trattamento principe per una pelle luminosa è la combinazione tra un peeling esfoliante profondo e rivitalizzante e un ciclo di sedute di bioristrutturazione o biostimolazione. Il peeling chimico, che viene calibrato come intensità a seconda delle singole esigenze e del tipo di pelle, è utilissimo per trattare linee sottili, zampe di gallina, macchie sulla pelle legate all’età e all’esposizione solare e cicatrici d’acne, e per dare una tonicità importante al derma.

La biostimolazione, più adatta a un progetto di prevenzione della propria pelle, è una sorta di pronto intervento e permette, combinando acido ialuronico e sostanze antiossidanti, di idratare e rendere più luminoso e fresco il proprio viso. Occorre programmarne almeno tre sedute a cadenza settimanale prima delle feste.

Per bioristrutturazione, invece, intendiamo una procedura medico estetica mini invasiva, che dà sostegno al derma e serve a ripristinare i normali processi di turnover cellulare stimolando la produzione di collagene. Per questo trattamento si usano filler particolari per richiamare idratazione o sostanze come l’idrossiapatite di calcio (che è una sostanza naturale presente nell’organismo a livello delle ossa) che ricompatta la cute e ripristina, nei punti del viso soggetti a maggiore cedimenti, il riposizionamento dei legamenti conferendo un aspetto naturale e più incisivo.”

 

Siamo ancora in tempo in vista del Capodanno a regalarci delle labbra a forma di cuore e con l’arco di Cupido ben definito?

 

“La valorizzazione delle proprie labbra, così preferisco definire il trattamento, sono in questo momento il must della medicina estetica, soprattutto con la tecnica russa con le famose russian lips.

Ascolto sempre molto attentamente la richiesta del paziente, osservo la struttura e l’armonia del viso, la sua personalità, l’età e su questa analisi propongo, mediando la richiesta fatta, con una valorizzazione professionale. La tecnica russa, oggi uno dei trend più richiesti, se vuole saperlo, permette di volumizzare le labbra, esaltandone i contorni, la forma e rendendole carnose.”

 

La tossina botulinica quanto tempo prima conviene farla in prossimità delle feste?

 

“Il trattamento di tossina botulinica non ha eguali come risultato, perché agendo direttamente sui muscoli responsabili della formazione delle rughe, le distende temporaneamente, donando un aspetto rilassato e ringiovanito. E’ un trattamento che conviene fare almeno quindici giorni prima del Natale per stabilizzare il risultato e ottenere il massimo effetto di distensione. Molte pazienti mi chiedono di fare il botox solo ad esempio in un punto del viso. Informo sempre le pazienti che per fare un buona tossina botulinica, che dia un risultato naturale, espressivo e disteso, occorre conoscere molto bene l’anatomia del viso e dei punti dove i muscoli mimici in questa persona sono più attivi. Per cui il trattamenti sarà distribuito nelle varie zone, focalizzandosi su quelle più espressive e compensando in modo esperto l’equilibrio muscolare. Sottolineo inoltre che, dopo un trattamento di botulino, non ci si deve toccare e massaggiare il viso per almeno quarantotto ore, evitare l’esercizio fisico intenso, l’esposizione al sole e lampade, e la sauna per due giorni. Resta sempre il fatto che la nostra bellezza, la nostra giovinezza, la nostra luminosità dipendono da uno stile di vita sano, dal diminuire se non eliminare il fumo, dall’evitare lampade abbronzanti, alimentarsi in modo corretto, ecc...”

 

Cosa ci suggerisce in particolare alla luce delle nuove frontiere della medicina estetica, di mettere sotto l’albero di Natale?

 

“L’elenco è molto lungo e sarebbe importante iniziare a prepararsi per l’estate già con il nuovo anno non solo prendendosi cura del viso, ma anche del proprio corpo, con una alimentazione equilibrata, facendo esercizio fisico e limitando il più possibile fumo e alcool. In questo modo i trattamenti di medicina estetica dedicati alle adiposità localizzate, alla cellulite e tanto altro ancora, avrebbero grande successo di risultato e di soddisfazione. Non esistono i miracoli, occorre sempre consultare solo professionisti certificati ed è importante, prima di effettuare qualsiasi trattamento, fare una visita diagnostica completa. Il medico deve spiegare bene quello che pensa di fare per quel caso specifico e i limiti delle stesse terapie. Il paziente deve capire che solo una cura costante a 360° della propria persona gli permetterà di rallentare l’orologio del tempo e/o migliorare la propria fisicità. Ripeto, occorre fare attenzione a chi promette miracoli e non insistere nel volere “qualcosa in più” perché tutto deve essere tagliato sulla propria persona, la propria struttura e tenendo conto della propria genetica. Occorre diffidare di chi ci accontenta senza critica.”

 

Scrivici a media@morenews.it indicando nell’oggetto “I Corsivi di Virginia” oppure seguici sulla Rubrica I Corsivi di Virginia” su www.torinoggi.it, saremo felici di aprire un contatto diretto con te!!

Virginia Sanchesi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium