/ Politica

Politica | 24 gennaio 2023, 21:00

Variante al Piano regolatore di Pinerolo: gli uffici ‘scaricano’ i progettisti

Il settore Urbanistica chiede la rescissione dell’accordo. Il sindaco tenta l’ultima mediazione

Variante al Piano regolatore di Pinerolo: gli uffici ‘scaricano’ i progettisti

La scorsa settimana il settore Urbanistica ha manifestato i suoi malumori sulla variante generale al Piano regolatore di Pinerolo: ha inviato una lettera ai professionisti per rescindere l’accordo. Il sindaco Luca Salvai tenta l’ultima mediazione, ma la strada di un addio con Mate Engineering sembra la più probabile.

Il progetto definitivo della variante, approvata in versione preliminare il 30 giugno 2021, è arrivato in Comune a dicembre. Già allora erano presenti difficoltà di collaborazione tra uffici e i professionisti incaricati, ma il primo cittadino era riuscito a raggiungere una mediazione, per portare il documento in aula prima della scadenza del suo primo mandato.

La questione Piano regolatore è ritornata sul tavolo della Commissione urbanistica di mercoledì 18 gennaio. L’assessore Fabiano Vodini, incalzato dalle minoranze, ha ammesso le difficoltà di arrivare a una versione da approvare in tempi brevi, perché tra uffici e professionisti non c’era intesa su una serie di questioni tecniche.

La situazione si è complicata ancora di più con la lettera del dirigente dell’Urbanistica, che chiede la rescissione del contratto. Salvai ha sentito i professionisti di Mate per dirimere il nodo e prende tempo: “Ci sono divergenze su questioni tecniche tra loro e i nostri uffici. Ci siamo dati un paio di giorni per valutare con più calma la situazione”. Se rottura sarà, molto probabilmente, la variante al Piano regolatore verrà chiusa dai tecnici del Comune.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium