/ Sanità

Sanità | 24 gennaio 2023, 15:22

Ospedale di Settimo, Icardi: "Anche con la cessione a terzi garantita la continuità dei servizi"

"Il percorso individuato è quello di una vendita tramite gara pubblica". Frediani (Unione Popolare): "Parole che non rassicurano"

ospedale di settimo

Ospedale Settimo, Icardi: "Anche con la cessione a terzi garantita la continuità dei servizi"

"Il percorso individuato per l’Ospedale di Settimo è legato alla vendita tramite gara pubblica senza alcuna variazione rispetto ai posti letto ed alle tipologie di prestazioni attualmente erogate". Così l'assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, in risposta ad un'interrogazione sulle decisioni riguardanti il futuro dell’Ospedale di Settimo.

"La cessione a terzi – osserva l’assessore Icardi - è stata individuata quale opzione perseguibile a seguito di un percorso di analisi improntato a tutelare le garanzie della continuità dei servizi, con particolare riguardo alle specialità di lungodegenza, riabilitazione e CAVS, ed in attuazione delle norme di programmazione regionali".

Frediani: "Parole che non rassicurano"

Dura la replica della Consigliera di opposizione Francesca Frediani di Unione Popolare: "L’Ospedale di Settimo verrà ceduto ai privati: ne abbiamo avuto formale conferma da parte dell’Assessore Icardi oggi in aula. La pubblicazione del bando di gara per la vendita della struttura, sottoscritta dai liquidatori, è prevista a breve. Questa la risposta alle preoccupazioni e alle incertezze manifestate dal territorio, dagli operatori e dai sindacati che, solo una settimana fa, inviavano  una lettera con una richiesta di incontro alla Direzione Generale dell’ASL TO4 e al Sindaco Elena Piastra".

"Posti letto e servizi, in particolare quelli di lungodegenza, verrebbero conservati ma le parole dell’Assessore non possono rassicurarci. Uno scenario in cui la Sanità italiana vede una crescente presenza di soggetti privati che si sostituiscono al pubblico è uno scenario caratterizzato da iniquità e difficoltà di accesso alle cure per chi non può permettersele. Non possiamo rassegnarci a questa prospettiva: la Sanità pubblica è un bene che va difeso strenuamente, nel pieno rispetto del dettato costituzionale", conclude Frediani. "E invece il Servizio sanitario nazionale sembra destinato a un inarrestabile declino, stante la cronica carenza di fondi e i crescenti problemi di mancanza di personale. La vendita dell’Ospedale di Settimo rappresenta solo l’ennesimo tassello di questo percorso".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium