/ Pinerolese

Pinerolese | 26 maggio 2023, 12:46

Cavour organizza due Spid Day per ottenere gratuitamente l’Identità Digitale

Appuntamento nelle mattinate di sabato 27 maggio e 17 giugno

Cavour organizza due Spid Day per ottenere gratuitamente l’Identità Digitale

Ispirato da simili iniziative del Saluzzese e dai bisogni della cittadinanza, il Comune di Cavour aiuta i propri cittadini a ottenere l’Identità Digitale e a sfruttarla al meglio con gli Spid Day nei sabati 27 maggio e 17 giugno.

La necessità di questo aiuto e servizio emerge durante le conferenze dei ‘Lunedì Salute’, svoltesi da dicembre a maggio in collaborazione con Voce Amica. “Durante le serate distribuivamo questionari di vario tipo – racconta la vicesindaco, Marta Ardusso –, uno di essi dedicato allo Spid. Abbiamo capito che molti cittadini non possiedono l’Identità Digitale o non sanno come utilizzarla al meglio, ad esempio attraverso il sito Salute Piemonte. Con queste giornate vogliamo essere al fianco di chi si trova spaesato dalla burocrazia, o ha difficoltà con l’uso di internet, sveltendo anche il processo di ottenimento di Spid, concentrandolo in un’unica giornata”.

Per accedere all’iniziativa, dalle 9,30 alle 12,30 al Salone Comunale di piazza Sforzini, è necessaria la prenotazione al 377 0866578: se gli iscritti saranno troppo numerosi verranno organizzate ulteriori giornate. All’incontro i volontari e facilitatori digitali potranno effettuare l’intero processo di ottenimento dell’Identità Digitale, e saranno anche disponibili ad aiutare chi ne fosse già provvisto con il recupero delle credenziali.

Nei prossimi mesi, il Comune di Cavour ha intenzione di proseguire il percorso di avvicinamento dei cittadini al digitale e alla tecnologia con una serie di incontri. “Al momento ci concentriamo nel diffondere lo Spid nella cittadinanza, poi inizieremo a lavorare ai servizi legati a esso che Stato, Regione e anche Comune possono offrire. In molti non utilizzano questi strumenti per paura e mancanza di conoscenze riguardo a internet: speriamo di poter coinvolgere un buon numero di persone per diffondere questo importante patrimonio a tutti, senza esclusioni” conclude Ardusso.

Rosa Mosso

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium