/ Attualità

Attualità | 07 settembre 2023, 15:55

La Juve va in gol insieme ai piccoli del Regina Margherita: per loro una scuola e un'area giochi

Inaugurata l'area ludica presso Ugidue per i bambini dai 3 ai 6 anni guariti o in fase di reinserimento in terapia. Il Presidente Ferrero: "Juventus non è solo sport ma anche educazione"

inaugurazione ugidue

La Juve va in gol insieme ai piccoli del Regina Margherita

Un gol non segnato allo Stadium ma al Regina Margherita. Grazie al contributo della Juventus, i bambini dai 3 ai 6 anni in cura all'ospedale infantile torinese da oggi avranno a disposizione un'area ludica e didattica, in sostituzione alla scuola dell'infanzia.

"Normalità essenziale per affrontare la malattia"

"La normalità è essenziale per un bambino che affronta la malattia - ha spiegato Enrico Pira, presidente UGI (Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini, ndr) - è importante lavorare sull'aspetto psicologico per non farli sentire esclusi dalla società ma membri effettivi".

Il contributo della società bianconera

L'area si trova nella sede UGIDUE in corso Dante 101 e verrà aperta per attività ricreative e didattiche tutte le mattine, da mercoledì 13 settembre a giugno, per gruppi di bimbi ritenuti idonei dai loro medici. Lo spazio è gestito da UGI in collaborazione con l'Istituto scolastico Comprensivo Vittorino Da Feltre e la direzione della Città della Salute di Torino. La Juventus ha sostenuto l'iniziativa.

Ferrero: "La Juve non è soltanto sport"

"La Juventus non è solo sport - ha dichiarato il presidente Gianluca Ferrero - ma anche intervento educativo e sul sociale. È anche la forza del calciatore in divisa che muove gli animi delle persone. Queste iniziative sono per aiutare i bambini a guarire e per educarli. I nostri calciatori visitano i bambini, siamo sempre stati presenti qui all'ospedale oltre a offrire magliette e gadget".

Ad accogliere i bambini ci sono tavolini e seggioline con giochi, costruzioni e materiale per disegnare e colorare, una piccola biblioteca, l’area teatro con ceste di trucchi, travestimenti e una baracca dei burattini, il tutto tra pareti colorate e decorate.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium