/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 27 novembre 2023, 07:30

Caterina Caselli a Torino: la cantante che "nessuno può giudicare" ospite della masterclass del 41TFF

Tutti gli appuntamenti da non perdere della giornata di oggi al Torino Film Festival. Tra le proiezioni di oggi anche il restaurato "Dopo Mezzanotte" di Davide Ferrario, girato nel 2004 all'interno della Mole e del Museo del Cinema

Caterina Caselli

Caterina Caselli a Torino: la cantante che "nessuno può giudicare" ospite al TFF

Caterina Caselli è tra gli ospiti delle masterclass di oggi al Torino Film Festival. La cantante che "nessuno può giudicare" sarà al TFF Media Center alle ore 16. 

Produtrice, attrice, modella, Caselli è stata la voce di grandi tormentoni degli anni '60 e '70 come Insieme a te non ci sto più e Sono bugiarda. Un'icona che si racconterà in occasione della rassegna cinematografica insieme a Steve della Casa e David Grieco. 

L'altra importante masterclass sarà con Christian Petzold, il regista de Il cielo brucia, sarà al TFF Media Center alle ore 14.30. 

Intanto, vanno avanti le proiezioni nei cimema del TFF. 

Ecco i titoli da non perdere. 

In concorso 

Ore 10.30 Greenwich, sala 3 
RETRATOS FANTASMAS
(Kleber Mendonça Filho, Brasile, 2023, DCP, 93’) Sott. it./Eng. sub.
Un viaggio nel tempo e nell’architettura di Recife e nel cinema dello stesso Mendonça, tra archivio, ricordi e istantanee di un passato in cui le sale erano luoghi di sogni e condivisioni. Un mondo di fantasmi.

Ore 11 Greenwich, sala 1
LINDA VEUT DU POULET! / LINDA E IL POLLO
(Chiara Malta, Sébastien Laudenbach, Francia/Italia, 2023, DCP, 76’) Sott. it./Eng. sub.
Un maestro dell’animazione francese, una regista da sempre fuori formato, una commedia animata a rotto di collo, anarchica, esilarante, anche inaspettata.

Ore 11, Romano sala1 
OLTRE LA VALLE 
(Virginia Bellizzi, Italia, 2023, DCP, 80’) Sott. it./Eng. sub.
Confine fra Italia e Francia, terra di transito: le vite dei migranti si intrecciano a quelle degli operatori di un centro di accoglienza.

Ore 14 Greenwich, sala 3
NOTRE CORPS
(Claire Simon, Francia, 2023, DCP, 168’) Sott. it./Eng. sub.
Nel reparto di ginecologia di un ospedale di Parigi, Claire Simon registra, ascolta e racconta storie, volti e malattie. Compresa la sua, in una straordinaria indagine sul corpo, e la forza, delle donne.

Ore 15 Greenwich, sala 1 
SOLEILS ATIKAMEKW
(Chloé Leriche, Canada, 2023, DCP, 103’) Sott. it./Eng. sub.
Quebec, 1977: cinque persone della comunità di nativi Atikamekw sono trovate morte. E restano in attesa di una giustizia che non arriverà mai, lenta e inefficiente, superficiale o complice. Una versione intima e umanista di Killers of the Flower Moon.

Ore 11.30 Massimo, sala 1
LE RAVISSEMENT
(Iris Kaltenbäck, Francia, 2023, DCP, 97’) Sott. it./Eng. sub.
Celebrato come uno dei migliori esordi dell’anno, la storia di un sogno di maternità disperato, che procura brividi e tenerezza. 

Ore 14.30 Massimo, sala 1
NON RIATTACCARE 
(Manfredi Lucibello, Italia, 2023, DCP, 90’) Eng. sub.
Come l’incontro tra Locke e La voce umana: un’auto, una donna alla guida, la voce di un uomo al telefono. Una grande prova di Barbara Ronchi. Il film viaggia alla grande per almeno un'ora, poi la strada si fa un po' scivolosa.

Ore 14.30 Romano, sala 1 
LA MECCANICA DELLE COSE
(Alessandra Celesia, Francia/ Germania, 2023, DCP, 101’) Sott. it./Eng. sub.
Un gatto cade dall’ottavo piano. Sopravvive. È solo il principio di una ricerca in prima persona su come riparare non solo i corpi, ma anche i sentimenti.

Ore 17 Massimo, sala 1 
GRACE
(Ilya Povolotsky, Russia, 2023, DCP, 119’) Sott. it./Eng. sub.
On the road, sulle tracce di Nel corso del tempo: una incredibile esperienza sensoriale attraverso le frontiere paesaggistiche, linguistiche e culturali della Russia contemporanea. 

Ore 17 Greenwich, sala 2 
PELIKAN BLUE
(László Csáki, Ungheria, 2023, DCP, 80’) Sott. it./Eng. sub.
Alla fine del comunismo, tre ragazzi ungheresi si recano a ovest con biglietti contraffatti. E creano un redditizio (e capitalistico) modello di lavoro. Una vicenda paradossale raccontata con un’animazione da street art.

Ore 20 Romano, sala 1 
TERRA NOVA
(Lorenzo Pallotta, Italia, 2023, DCP, 53’) Eng. sub. 2023.
Una rompighiaccio segue la rotta di una nave che, 35 anni prima, cercava di raggiungere la baia di Terra Nova. Tra presente e passato d’archivio, epica sperimentale.

Ore 21 Greenwich, sala 3
CLORINDO TESTA
(Mariano Llinás, Argentina, 2022, DCP, 100’) Sott. it./Eng. sub.
Un film su Clorindo Testa, architetto brutalista argentino. O forse sul padre del regista o, ancora, sull’Argentina. Di sicuro, un film di Llinás (Historias extraordinarias, La flor) geniale e vertiginoso.

Ore 22 Massimo, sala 1 
KALAK
(Isabella Eklöf, Svezia/Danimarca, 2023, DCP, 125’) Sott. it./Eng. sub.
Cosa cela dietro quel sorriso spento, Jan? Un trauma scioccante da elaborare, una storia scottante ambientata tra i ghiacci della Groenlandia.

Ore 22 Romano 1
GIGANTI ROSSE 
(Riccardo Giacconi, Italia, 2023, DCP, 69’) Eng. sub.
Esordio nel lungo di una promessa mantenuta del nostro cinema di ricerca. Una commedia familiare. E un giallo sulla messa in scena della realtà e della memoria.

Fuori Concorso 

Ore 11.30 Romano, sala 2 
UNE ANNÉE DIFFICILE / UN ANNO DIFFICILE
(Olivier Nakache, Éric Toledano, Francia, 2023, DCP, 120’) Sott. it.
Si può diventare ecologisti per convenienza? Dai registi di Quasi amici, con Noémie Merlant e Pio Marmaï, una commedia scatenata sul consumismo compulsivo e la militanza 2.0. Ma anche un modo per prendersi poco sul serio, restando serissimi.

Ore 14 Massimo, sala 2 
THE QUIET MIGRATION
(Malene Choi, Danimarca, 2023, DCP, 102’) Sott. it./Eng. sub.
La storia di Carl, ragazzo adottato, e della sua vita di campagna. Un film poetico, misterioso, tenero ma anche dannatamente comico.

Ore 17.30 Romano, sala 2 
I 400 GIORNI - FUNAMBOLI E MAESTRI
(Emanuele Napolitano, Emanuele Sana, Italia, 2023, DCP, 70’)
Storia di un casting che ha girato l’Europa: un’iniziativa per scoprire giovani talenti gestita con passione e intelligenza. In collaborazione con Film Commission Torino Piemonte.

Ore 19 Massimo, sala 2 
DOPO MEZZANOTTE
(Davide Ferrario, Italia, 2004, DCP, 92’)
Il sapore d’amore e di cinefilia della Nouvelle Vague, il cuore della città che cambia pelle: il sogno digitale di un cinema che dalle origini ritorna al futuro. Restaurato dal Museo Nazionale del Cinema con il sostegno dell’ACE. Ingresso gratuito.

Ore 19 Romano, sala 3 
SCONOSCIUTI PURI
(Valentina Cicogna, Mattia Colombo, Italia/Svezia/Svizzera, 2023, DCP, 80’)
La battaglia quotidiana di Cristina Cattaneo, antropologa forense che lotta per far sì che gli “sconosciuti puri” – persone morte senza poter essere identificate - non vengano persi e dimenticati. Prima del film, proiezione del cortometraggio Benzina di Daniel Daquino. Ingresso gratuito

Per info e programma completo: www.torinofilmfest.org 

Chiara Gallo e Daniele Angi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium