/ Sanità

Sanità | 03 febbraio 2024, 09:41

Il “Comitato per il Nuovo Maria Vittoria” insiste: "Fare in fretta, Torino ha bisogno di un nuovo ospedale"

"L'attuale presidio e l'Amedeo di Savoia sono eccellenze, ma i limiti strutturali non permettono di garantire adeguata accoglienza ai pazienti e la qualità delle cure necessarie. La zona della Pellerina è l'area migliore"

Il “Comitato per il Nuovo Maria Vittoria” insiste: "Fare in fretta, Torino ha bisogno di un nuovo ospedale"

Il “Comitato per il Nuovo Ospedale Maria Vittoria-Amedeo di Savoia”, in una lunga nota, riafferma assieme ai professionisti sanitari la necessità della realizzazione di una nuova struttura ospedaliera nell’area nord-ovest della città.

"Torino ha bisogno di un nuovo ospedale"

"E' un bisogno conforme ai nuovi bisogni di salute della popolazione generati dal mutato quadro epidemiologico, demografico e sociale. I dati ufficiali della Regione Piemonte relativi ai flussi sanitari indicano nell’Ospedale Maria Vittoria il presidio ospedaliero che continua a registrare il numero maggiore di accessi di Pronto Soccorso non solo dell’area metropolitana ma anche dell’intera Regione", viene sottolineato. "L’Ospedale Amedeo di Savoia, inoltre, rappresenta il riferimento regionale per tutta la patologia infettiva, come peraltro si è visto nel periodo di emergenza pandemica".

"Maria Vittoria e Amedeo di Savoia non bastano più"

Il Comitato fa notare come "gli attuali Presidi Maria Vittoria ed Amedeo di Savoia offrono eccellenze cliniche riconosciute a livello regionale e nazionale, ma gli importanti limiti strutturali e di spazi non permettono più di garantire un’adeguata accoglienza ai pazienti e ai familiari, nonché l’implementazione di nuove attività e della qualità delle cure necessarie". Il Comune di Torino e la Regione Piemonte hanno individuato quale sito idoneo ed immediatamente disponibile per la costruzione dell’opera l’area antistante il Parco della Pellerina, area al di fuori della zona verde del parco stesso ed attualmente adibita a parcheggio e sito per le giostre, basandosi tra l’altro sull’analisi dei flussi sanitari della area nord-ovest della città (studio effettuato dal Politecnico di Torino).

"La zona della Pellerina è l'area migliore"

"Sottolineiamo come il progetto del Nuovo Ospedale Maria Vittoria-Amedeo di Savoia, la cui realizzazione è prevista a margine dell’area verde del Parco della Pellerina, rappresenti una individuazione conforme ai principi della moderna architettura ospedaliera e ponga come valore aggiunto le interconnessioni tra le strutture sanitarie e le aree verdi così da favorire il benessere e la cura della persona", ribadisce il Comitato.

"È infatti noto che la vicinanza di aree verdi ha effetti benefici sulla salute, in particolare sul piano psicologico, cardiovascolare e respiratorio. La costruzione di una struttura ospedaliera pubblica ha un valore sociale importante: ribadiamo, pertanto, che, a fronte della sede individuata assolutamente funzionale ai flussi sanitari della area nord-ovest, la realizzazione del Nuovo Ospedale Maria Vittoria-Amedeo di Savoia rappresenta una necessità irrinunciabile ed urgente - conclude la nota - e che i tempi di edificazione dovranno essere compatibili con la piena operatività delle strutture esistenti".

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium