ELEZIONI REGIONALI
 / Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 05 marzo 2024, 15:14

Pinacoteca Agnelli: in primavera arrivano tre nuove opere sulla Pista 500

Da giovedì 2 maggio le installazioni di Felix Gonzalez-Torres, Finnegan Shannon e Rirkrit Tiravanija sul tetto del Lingotto. Durante il Salone del Libro torna anche l'evento in collaborazione con la kermesse

Felix Gonzalez-Torres, “Untitled” (1991)

Felix Gonzalez-Torres, “Untitled” (1991)

Nuova stagione di eventi e iniziative alla Pinacoteca Agnelli.

A partire da giovedì 2 maggio 2024, la Pista 500 ospiterà tre nuove installazioni degli artisti Felix Gonzalez-Torres (1957, Cuba – 1996, USA), Finnegan Shannon (USA, 1989) e Rirkrit Tiravanija (Argentina, 1961). L’opera di Gonzalez-Torres è presentata in occasione della prima edizione di EXPOSED Torino Foto Festival, che collabora con Pinacoteca a un progetto inedito diffuso in città.

Le nuove opere sulla Pista 

In occasione di EXPOSED. Torino Foto Festival, Pinacoteca Agnelli arricchisce il progetto sulla Pista 500 con un intervento che si estende all’intera città di Torino. L’opera “Untitled” (1991) di Felix Gonzalez-Torres consiste in una fotografia sul billboard della Pista 500 e su sei cartelloni pubblicitari affissi in città. Il progetto esplora la permeabilità tra lo spazio museale e lo spazio pubblico, riflettendo sulla città di Torino e la sua storia.

L’artista Finnegan Shannon presenta Do You Want Us Here or Not, un progetto composto di una serie di panchine distribuite lungo il percorso della Pista 500 sul tetto del Lingotto. Shannon evidenzia il valore sociale dell’accessibilità degli spazi, invitandoci a riflettere su come i luoghi che abitiamo quotidianamente siano spesso poco o per nulla accessibili alle persone con disabilità e con corpi non conformi.

Untitled (Tomorrow is the Question) è un’installazione dell’artista Rirkrit Tiravanija che si compone di quattro tavoli da ping pong, posizionati su uno dei terrazzini della Pista, dove le persone sono invitate a giocare liberamente. Versione inedita del progetto, i quattro tavoli da ping pong riportano quattro lingue diverse, legate alle maggiori comunità non italiane a Torino. Grazie a Tiravanija, il gioco si trasforma in uno spazio di negoziazione dell’identità, che sfida il concetto di appartenenza nazionale.

I progetti che celebrano ancora una volta il tema dell'inclusività si vanno ad aggiungere alle opere già presenti sul giardino sospeso ovvero quelle di Thomas Bayrle, Julius Von Bismarck, VALIE EXPORT, Sylvie Fleury, Dominique Gonzalez-Foerster, Marco Giordano, Alicja Kwade, Louise Lawler e SUPERFLEX.

Le altre iniziative della primavera 2024 

Ritorna per il secondo anno Sul tetto del Salone la speciale collaborazione con il Salone del Libro di Torino; la Pista 500 ospiterà inoltre uno degli incontri di avvicinamento Aspettando il Salone.

Infine, le mostre Form Form SuperForm di Thomas Bayrle e VulcanizzatoLucy McKenzie e Antonio Canova sono prorogate sino a sabato 31 agosto 2024.

Per info: https://www.pinacoteca-agnelli.it/  

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium