/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 07 maggio 2024, 14:37

Da Sabina Guzzanti ai Bluebeaters: al via il Festival della Reciprocità 2024

Il calendario di appuntamenti da maggio a ottobre

Da Sabina Guzzanti ai Bluebeaters: al via il Festival della Reciprocità 2024

Superare i confini amministrativi per l’interesse di un’unica comunità.

È con questa idea che i comuni di Agliè, Castellamonte e San Giorgio Canavese si uniscono per dare vita al Festival della Reciprocità, manifestazione che da tre anni anima le terre del Canavese con un programma culturale condiviso e finalizzato alla promozione territoriale. Un festival che sottolinea l’importanza di fare davvero rete tra borghi vicini, per far conoscere e mantenere vivi i propri luoghi e la propria identità, attraverso un nuovo turismo culturale e di prossimità.

Dopo il grande riscontro ottenuto nella scorsa edizione del festival, il 2024 porta con sé nuovi appuntamenti: dalla prima nazionale dello spettacolo di Sabina Guzzanti, alla 1^ Edizione del Festival della Canzone Popolare - Costantino Nigra, al concerto dei Bluebeaters e tanti altri momenti tra cultura, sostenibilità, biodiversità ed enogastronomia. 

Anche quest’anno il coordinamento generale è affidato a TO LOCALS, ente di progettazione culturale che da più di 20 anni organizza in Canavese Apolide Festival, contenitore di musica, circo, sport, attività divulgative e tanto altro.

Si rinnova la direzione artistica di Giuseppe “Peppone” Calabrese presentatore di Linea Verde.

Gli appuntamenti del mese di maggio

Il Festival della Reciprocità comincia l’11 e il 12 maggio a San Giorgio Canavese con il Mercato della Terra e della Biodiversità, manifestazione che in otto anni è diventata ormai salda sul territorio e che vede, per l’occasione, arrivare nel Canavese produttori provenienti da tutta Italia, presidi Slow Food nazionali e internazionali, Maestri del Gusto, Prodotti del Paniere (marchio registrato che riunisce le Associazioni dei produttori della provincia di Torino), eccellenze enogastronomiche locali e non solo.

Anticipa il “Mercato della Terra e della Biodiversità” l’inaugurazione del rinnovato Bocciodromo Comunale di San Giorgio Canavese, venerdì 10 maggio, con la presentazione dell’intervento di riqualificazione energetica che riduce i consumi della struttura e permette appieno l’utilizzo delle sue potenzialità. L’idea è che diventi uno spazio di aggregazione per giovani e non, attraverso iniziative culturali, manifestazioni di carattere solidale mirate a diverse fasce di età e a soggetti fragili e diversamente abili, eventi e tante altre attività. 

Il fine settimana successivo, il Festival della Reciprocità si sposta ad Agliè per #MiMuovo - Sostenibilità e Movimento in programma il 19 maggio, l’antica fiera del comune piemontese giunta alla sua II edizione nella nuova veste di Fiera della Sostenibilità. Per tutta la giornata l'intero borgo sarà pedonalizzato per lasciare spazio a numerosi espositori di biciclette, prodotti o servizi per migliorare il nostro impatto ambientale, prodotti a km zero e, infine, un mercato tradizionale e mercatino degli hobbisti. All’esposizione, si affiancheranno eventi come la Camminata Reale, dalla Fontana dei 3 fiumi al Parco del Castello Ducale di Agliè, alle strade pedonali della morena ovest, con due tappe enogastronomiche e l’arrivo nei giardini del Castello Ducale, Pedalando tra i borghi, con una pedalata intervallata da due tappe culturali, Bimbi in bici tra sorprese e racconti, Eco skate, su una vera pista da skateboard con rampa, e ancora concerti itineranti e installazioni tra arte e gioco con la partecipazione delle Scuole. (Il programma completo è in allegato al CS)

Nello stesso fine settimana ovvero il 18 e 19 maggio, anche a Castellamonte inizia il Festival della Reciprocità con l’iniziativa che anticipa la Mostra Internazionale della Ceramica ossia Buongiorno Ceramica, due giorni di arte, ceramica e natura per una delle manifestazioni più sentite del territorio. Giunta alla X Edizione, si apre sabato 18 maggio con l’inaugurazione di “Ceramiche Sonore ed altro” e, a seguire la presentazione del volume “Ceramica di Castellamonte – Passato, Moderno, Attuale”, per poi concludersi con il Concorso Internazionale del fischietto in terracotta. Il giorno dopo in programma un laboratorio artistico di ceramica per adulti e bambini, a seguire le Mostre “Elogio della Fragilità” e “Fuoco, Materia, Forma” e, infine, “Materia Forma Colore” Collettiva di arte contemporanea a cura del Gruppo Spontaneo Artisti Canavesani. Per tutta la giornata di domenica non mancherà il Mercatino della Ceramica in bancarella e un ciclo di incontri con gli artigiani presso cinque botteghe del borgo. Menzione speciale per l’iniziativa “Le strade della ceramica”, con due percorsi guidati, uno cittadino e uno escursionistico, alla scoperta del patrimonio artistico di Castellamonte e dell’area limitrofa. Si chiude con la Festa dei Fiori e delle Piante. (Il programma completo è in allegato al CS)

 

Il cartellone del Festival della Reciprocità prosegue fino ad ottobre 2024.

Per info e programma completo: www.treterrecanavesane.it

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium