/ Politica

Politica | 18 giugno 2024, 19:18

PD e Movimento 5 Stelle tornano uniti per manifestare contro il Governo Meloni

I due principali partiti di opposizione in piazza insieme ad Alleanza Verdi Sinistra a difendere la Costituzione da premierato e autonomia differenziata

PD e Movimento 5 Stelle tornano uniti per manifestare contro il Governo Meloni

PD e Movimento 5 Stelle tornano uniti per manifestare contro il Governo Meloni

Passati i battibecchi e le schermaglie della campagna elettorale, PD e Movimento 5 Stelle ritornano in piazza insieme, per protestare contro le modifiche alla Costituzione a cui sta lavorando la maggioranza di Governo.

200 manifestanti in piazza Palazzo di Città

A Torino circa 200 manifestanti si sono ritrovati dalle 17.30 in piazza Palazzo di Città, di fronte al Comune, per gridare contro il premierato e l'autonomia differenziata e la difesa della Costituzione.

Oltre ai due principali partiti di opposizione, in piazza c'era anche l'ANPI, che ha ricordato l'importanza dell'antifascismo che ha dato vita alla Costituzione, e Alleanza Verdi Sinistra, la sorpresa delle ultime elezioni che porterà tre esponenti nel prossimo Consiglio Regionale.

"Non possiamo permettere a questa destra di compiere uno scempio come quello che stanno compiendo - ha commentato l'ex candidata alla presidenza della Regione per il centrosinistra Gianna Pentenero - aggiungendo al premierato l'autonomia differenziata. Soltanto la forza delle piazze e delle istituzioni potrà aiutarci a fare capire che questa strada deve essere interrotta".

I perché della manifestazione unitaria

"Abbiamo deciso di organizzare questa manifestazione unitaria - ha spiegato Sarah Disabato, ex candidata governatrice con i 5 Stelle - con uno scopo unico contro il Governo Meloni. Le due riforme sono dannose per il potere che accentrano verso il premier e per spaccare l'Italia in due, con discriminazione dei cittadini soprattutto per i dati sulla sanità. Dovevamo fare due manifestazioni separate ma poi ci siamo chiamati e abbiamo deciso di unirci, visto che l'obiettivo è comune".

"È importante esserci per dare una risposta alla destra sempre più unita - ha dichiarato la consigliera comunale di AVS Sara Diena - Sappiamo che il campo largo non è una situazione da escludere, noi di AVS siamo qui per i temi che la destra tenta di attuare tentando di aumentare i divari tra le zone ricche e le zone povere, noi invece proponiamo la non esclusione di nessuno".

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium