/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | giovedì 12 luglio 2018, 19:51

A Frossasco la mostra "Ciao, Italia!" promossa dal Musée National d'Histoire de l'Immigration di Parigi

L'inaugurazione avrà luogo sabato 4 agosto alle 16.30

A Frossasco la mostra "Ciao, Italia!" promossa dal Musée National d'Histoire de l'Immigration di Parigi

Nel 2018 ricorre l'anniversario del ventennale del gemellaggio di Frossasco con la cittadina francese di Saint Jean de Moirans. Il Museo Regionale dell'Emigrazione intende dunque fornire il suo contributo a un evento tanto importante e sentito sul territorio, promuovendo l'esposizione della mostra “Ciao Italia! Un siècle d’immigration et de culture italienne en France”, allestita nella primavera del 2017 presso il Musée de l’Histoire de l’Immigration di Parigi. L'inaugurazione, alla presenza degli amici francesi e aperta a tutti, avrà luogo sabato 4 agosto alle 16.30

La mostra, che ha avuto un successo di non secondaria importanza nella capitale, è la prima nel suo genere a riflettere sul contributo dato dall'immigrazione italiana alla costruzione dello Stato francese moderno. L'esposizione, in programma al Museo dell'Emigrazione di Frossasco da agosto a settembre, abborda temi come la religione, la stampa, l’educazione, l’arte, la musica e il cinema, lo sport e la gastronomia e mostra gli italiani - operai, minatori, muratori, agricoltori, artigiani, commercianti o imprenditori - che "hanno fatto la Francia", con un omaggio ai più grandi come Yves Montand, Serge Reggiani, Lino Ventura o le famiglie Bugatti e Ponticelli.

Il Museo di Frossasco sarà la prima realtà italiana ad ospitare l'esposizione, che in seguito raggiungerà diverse altre tappe (tra cui il MuMa di Genova) grazie alla collaborazione e al lavoro dell'Institut français d'Italie. Proprio al fine di ottenere il prestito della mostra, si è costituito un partenariato tra il Museo Regionale dell'Emigrazione e la Regione Piemonte, Settore Musei, Patrimonio culturale e Siti Unesco. Grazie a questa collaborazione, l'esposizione sarà arricchita con oggetti prestati dalle Società Operaie di Mutuo Soccorso e dagli Ecomusei.

In questo quadro, data la sinergia sviluppata con diverse realtà nazionali e internazionali, si colloca l'organizzazione del convegno "Immagini Migranti. La rappresentazione delle migrazioni tra musei, cinema e fotografia". Previsto per il 26 settembre, a chiusura del periodo di esposizione della mostra, l'appuntamento intende promuovere un confronto tra studiosi italiani e francesi coinvolti nell’esposizione parigina e impegnati a vario titolo sul tema della rappresentazione visiva e della musealizzazione delle migrazioni.

Il convegno contribuirà a stabilire più proficui rapporti tra il museo piemontese, quelli francesi e alcuni dei più importanti  centri di studio delle migrazioni in Italia - come il Centro Altreitalie di Torino, il Cisei di Genova, il Fieri di Torino - nonché di istituzioni che, come la Regione Piemonte, sono state tra i promotori di alcune interessanti iniziative espositive sul tema.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore