/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 14 settembre 2018, 13:28

Assolta a Torino l'infermiera del Maria Vittoria accusata di omicidio colposo

Nell'ottobre 2015 aveva assegnato un codice 'verde' a una paziente arrivata in ospedale con ferite di arma che poi se era andata via senza essere visitata e più tardi si era tolta la vita

È stata assolta dal tribunale a Torino, perché il fatto non sussiste, una infermiera dell'ospedale Maria Vittoria accusata di omicidio colposo.

I fatti erano avvenuti il 6 ottobre 2015, quando la donna, in servizio al triage del pronto soccorso, aveva assegnato un codice 'verde' a una paziente arrivata in ospedale con ferite di arma da taglio sui polsi. Dopo aver aspettato, la donna era andata via senza essere stata visitata e poco dopo si era tolta la vita, gettandosi dalla tromba delle scale di un palazzo.

Il pm Francesco La Rosa aveva chiesto due anni e sei mesi di reclusione per l'operatrice sanitaria. "Siamo soddisfatti - dichiarano gli avvocati difensori dell'infermiera, Gino Obert e Giulia Sattanino - sono emersi gli elementi di totale estraneità ai fatti della nostra assistita".

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore