/ Cronaca

Cronaca | 19 settembre 2018, 16:22

Chiesta la condanna per 17 attivisti No Tav al tribunale di Torino

Per gli scontri avvenuti in Val di Sua nel giugno 2015: tra loro anche la "pasionaria" Nicoletta Dosio

Nicoletta Dosio

Nicoletta Dosio

Condanne che superano complessivamente i 70 anni di carcere per i 17 attivisti e simpatizzanti No Tav a processo sono state chieste oggi in tribunale a Torino.

Si tratta del processo relativo agli scontri con le forze dell'ordine avvenuti nel giugno del 2015 in Val Susa durante una manifestazione. Per due imputati il pm Antonio Rinaudo ha chiesto 7 anni e 8 mesi. L'unica richiesta di assoluzione riguarda Marisa Meyer, 73 anni, attivista storica del movimento.

Per la pasionaria Nicoletta Dosio, che nel corso delle indagini era diventata un caso, visto che si era sotratta alle misure restrittive, sono stati chiesti 3 anni e 3 mesi di reclusione.

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium