/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 15 febbraio 2019, 06:02

San Donato, la scuola Gambaro ancora ostaggio delle auto

Nonostante le iniziative di Circoscrizione e associazioni del territorio, la situazione degli alunni in entrata e in uscita dall'Istituto situato tra Via Talucchi e Via Piffetti resta ancora difficile e insicura

San Donato, la scuola Gambaro ancora ostaggio delle auto

La scuola elementare Gambaro resta ancora ostaggio delle auto: nonostante i divieti di transito nelle ore di entrata e uscita degli alunni, il continuo passaggio dei veicoli e la sosta selvaggia continuano a rendere pericoloso l'attraversamento. A nulla sono valse, per un miglioramento della situazione, l'interpellanza di maggio 2018 e l'iniziativa “car free” organizzata lo scorso settembre dall'associazione Ecoborgo Campidoglio in concomitanza con la “Settimana Europea per la Mobilità Sostenibile”.

A segnalare il persistere della scarsa sicurezza davanti alla Gambaro è la consigliera PD in Circoscrizione 4 Cristina Abate: “La situazione – dichiara - è rimasta uguale, se non peggiorata dalla fine dello scorso anno scolastico. Come segnalato nuovamente dalla cittadinanza, il passaggio per le vetture da Via Talucchi è davvero problematico e non sicuro per i bambini. Per quanto la vettura possa procedere a passo d'uomo, i bambini sono imprevedibili e a quella che poi chiamiamo " disgrazia " è un attimo .

A preoccupare Abate è anche la difficoltà di accesso alla via per i mezzi del servizio scolastico per bambini con disabilità: “Oltre alle macchine in sosta in seconda e terza fila – prosegue - ci sono i bidoni della spazzatura stracolmi, con sacchetti dell'immondizia lasciati in strada. Oltre alla richiesta di intervento, vorrei invitare la cittadinanza e gli accompagnatori degli alunni ad avere più attenzione e rispetto delle regole".

La problematica verrà presto affrontata con una nuova interpellanza alla Sindaca con l'obiettivo di richiedere provvedimenti urgenti tra cui il reinserimento della figura del “nonno vigile”, un presidio fisso della Polizia Municipale e la chiusura della via con transenne durante gli orari di punta.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium