/ Cronaca

Cronaca | 17 giugno 2019, 11:01

San Giusto, villa confiscata a narcotrafficante non ancora riutilizzata: "Salvini intervenga subito"

La richiesta da parte di Davide Mattiello, consulente della Commissione Antimafia

San Giusto, villa confiscata a narcotrafficante non ancora riutilizzata: "Salvini intervenga subito"

La villa di San Giusto Canavese confiscata alla mafia ritorna a far discutere. "Il Ministero dell'Interno deve intervenire, visto che il bene tolto al narcotrafficante Nicola Assisi ancora non è stata riutilizzata". Lo sostiene Davide Mattiello, ex parlamentare e consulente della Commissione Antimafia.

Mattiello è intervenuto nei giorni scorsi a San Giusto, dove Libera ha organizzato un presidio davanti alla villa che, un anno fa, ignoti tentarono di far saltare in aria dopo la confisca. "L'atto intimidatorio c'è stato e ha reso inagibile l'accesso allo Stato, un atto intimidatorio che da allora sta continuando a produrre i suoi effetti. Il Ministero dell'Interno deve dare un segnale chiaro".

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium