/ Attualità

Attualità | 18 giugno 2019, 08:30

"La Grotta": cucina autentica nel cuore del paradiso verde di Le Manie

“La Grotta” è una storia di continuità, ma anche di costante rinnovamento. E la grande novità, nata con il restauro del 2018, è una saletta romantica per due sole persone che si chiama “Incanto”

"La Grotta": cucina autentica nel cuore del paradiso verde di Le Manie

Nel cuore dell’altopiano di Le Manie, uno dei più suggestivi polmoni verdi di tutta la provincia di Savona, a due passi dalla caratteristica “arma”, si trova un luogo straordinario che custodisce le migliori tradizioni liguri: uno “scrigno” di autenticità, tipicità, tutela del km zero.

Questo posto unico è la trattoria “La Grotta”, dalla lunga storia e dalle affascinanti vicende. Ne parliamo con la dolce e gentile Marina Mendaro, contitolare assieme alla sorella Barbara Mendaro.

“Queste mura si tramandano di generazione in generazione nella nostra famiglia, i Mendaro, da 400 anni. Mio nonno ebbe cinque figli e mio papà Dino, da poco mancato, ha portato avanti le terre di famiglia con amore e dedizione fino ai suoi ultimi giorni – ci racconta Marina – facendo ereditare questa passione anche a noi.

Cinquant’anni fa, con il matrimonio di mia mamma e di mio papà – ci spiega ancora Marina – è nata l’attività di ristorazione, all’inizio per garantire la merenda ai viandanti, un panino, un pezzo di formaggio, un salame… Poi negli anni quelle merende sono diventate anche pranzi e cene e quei viandanti, pastori e agricoltori, sono stati sostituiti dai turisti di oggi, i bikers, i runners, i climbers”.

Da “La Grotta” la storia, la cultura e l’attualità si incontrano: il ristorante si trova a due passi dalla partenza della 24H in MTB ed è stato letteralmente “adottato” dagli amanti della mountain bike come punto di riferimento.

Naturalmente “La Grotta” contraccambia questo amore, e non solo con i bellissimi murales “Welcome bikers” che adornano la parete esterna, ma presentando alcune unicità che non si possono trovare in altri luoghi della nostra Riviera. Innanzitutto dall’apertura delle cucine al mattino fino ad arrivare alla chiusura serale l’apertura è totale: a qualsiasi ora si arrivi si può fare un pranzo, una cena, ma anche soltanto una merenda, uno spuntino, una bruschetta, un antipasto misto, quel tanto che basta per rilassarsi nella quiete e nel relax degli accoglienti tavolini interni ed esterni. Ma non è finita: a breve, infatti, “La Grotta” sarà la prima attività di Finale Ligure ad avere in struttura un impianto “Protec Bike Repair Station”, cioè una colonnina che oltre a consentire la ricarica per le e-bike offre anche alcuni strumenti per la manutenzione ordinaria delle bici.

Il ristorante nel 2018 è stato sottoposto a un intenso e impegnativo programma di rinnovamento, ma tutto si è svolto senza snaturare l’ambiente ormai caro a tante generazioni di affezionati clienti. Le tradizioni di famiglia, i cimeli, le foto, sono state conservate ad adornare le sale calde e accoglienti, nelle quali i toni morbidi e rassicuranti del legno si sposano con l’immenso patrimonio verde che si può ammirare dalle finestre.

E la cucina porta avanti questa stessa filosofia di amore e rispetto per la tradizione: tra i piatti più amati dalla clientela ricordiamo i ravioli e le pappardelle al ragù di coniglio, la polenta col cinghiale, le frittelle di zucchine. Tutta la pasta è fatta in casa e le verdure che arrivano sul tavolo sono rigorosamente a km zero.

Ci racconta infatti Marina: “Facciamo tutto come facevamo cinquant’anni fa. In questo mio papà e mia mamma furono pionieri, hanno inventato il concetto di agriturismo prima ancora che nascessero gli agriturismi!”

E mamma Milena, la mamma di Marina, la troviamo ancora lì, fiera davanti ai suoi fornelli, “la prima a entrare in cucina all’alba e l’ultima ad andarsene alla sera”, sottolineano orgogliosi i parenti.

“La nostra è una famiglia dalla grande tradizione di ristoratori – spiega Marina – e al tempo stesso fortemente radicata qui a Le Manie.

Qui alla Grotta tutto avviene a conduzione familiare: oltre a me e mia mamma c’è mia sorella Barbara in cucina. Barbara è titolare con me dell’attività e il giorno in cui mia mamma non se la sentirà più di andare avanti sarà proprio Barbara, che già adesso è il suo braccio destro in tutto, a sostituirla totalmente. Lei è un vero pilastro e un punto di riferimento per tutti noi: è l’unica custode e depositaria delle ricette e dei segreti in cucina di nostra mamma, da anni ne ha raccolto l’eredità spirituale ed è grazie a lei se tanti clienti tornano per ritrovare ogni volta quei sapori della tradizione così unici. Mio marito Tony spesso ci aiuta in sala ed è letteralmente adorato dai clienti, ha un senso di accoglienza e ospitalità unico. Ci danno una mano mio figlio Francesco, i miei nipoti, figli di mia sorella, Davide e Pietro, e poi abbiamo una persona speciale, la nostra instancabile tuttofare Anna, che è con noi da 15 anni e ormai è praticamente una di famiglia. Non si può descrivere a parole l’importanza di Anna nella nostra squadra, è una persona unica, sempre attenta a tutto, precisa e affidabile”.

“La Grotta” è una storia di continuità, ma anche di costante rinnovamento. E la grande novità, nata con il restauro del 2018, è una saletta romantica per due sole persone che si chiama “Incanto”. Il nome, se da una parte già rende l’idea, non basta comunque a descrivere qualcosa di veramente magico. Si tratta di un posto da vedere e da vivere, perché non si può raccontare a parole. Entrate nell’Incanto e vi sentirete veramente coccolati: tra antichi muri in pietra e soffitti a volte illuminati come se fossero un cielo di stelle, troverete un momento tutto per voi, un posto speciale come non ne esistono nel mondo.

Chiediamo a Marina come è nata la sala “Incanto” e ci racconta: “Durante i lavori di rinnovamento la usavamo come magazzino per gli attrezzi. Poi ho trovato un tavolo e quattro sedie un po’ particolari che mi piacevano e hanno iniziato a nascere in me idee su idee. L’ho addobbata come se fosse sempre Natale, perché in fondo che cosa c’è di più magico e romantico del Natale? Questo posto è per tutti coloro che vogliono dedicarsi una serata speciale: un fidanzamento, una proposta di matrimonio, un anniversario, un ricordo particolare… O anche solo una serata per coccolarsi un po’ e stare bene in tranquillità e intimità”.

Trattoria La Grotta – Località Mànie, 15 – Finale Ligure – Tel. 019.69.84.57 – Gradita la prenotazione – Chiuso il giovedì – www.trattorialagrotta.net – Facebook: https://www.facebook.com/trattorialagrottalemanie/

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium