/ torinoggi.it

torinoggi.it | 18 giugno 2019, 17:50

Parella si ribella allo spazzamento meccanizzato: “Il servizio non funziona". Cerrato lo difende

Dal Comitato spontaneo di cittadini Parella Sud-Ovest una richiesta di incontro per discutere modifiche a un servizio bocciato e criticato dai residenti. Per il presidente di Circoscrizione, il rispetto delle regole basterebbe a tenere le strade pulite

Parella si ribella allo spazzamento meccanizzato: “Il servizio non funziona". Cerrato lo difende

Lo spazzamento meccanizzato delle strade torna a far discutere il quartiere Parella. E’ una bocciatura netta, perentoria, quella che arriva dai membri del Comitato spontaneo di cittadini Parella Sud-Ovest circa il servizio di pulizia aggiuntivo eseguito da Amiat nel loro quartiere: tra auto multate, passaggi saltati e pulizia carente, il malcontento dei residenti è evidente. Eppure, una voce fuori dal coro c'è: è quella di Claudio Cerrato, presidente della Circoscrizione 4.

Ma facciamo una asso indietro. Il servizio, attivo dal lunedì al venerdì della prima settimana del mese, prevederebbe il passaggio della spazzatrice in determinate vie del quartiere: il tutto organizzato e comunicato tramite apposita cartellonistica necessaria ad evitare che le auto parcheggino nelle vie interessate dalla pulizia in quel giorno, in quel preciso orario. Secondo il comitato, è dal mancato rispetto di queste condizioni che sorgono i problemi: la spazzatrice infatti non sempre passa alle ore indicate, mentre i vigili multano le auto che si parcheggiano nelle vie interessate nelle ore di divieto anche una volta eseguita la pulizia. Il risultato? Migliaia e migliaia di multe e strade non così pulite.

Eppure, secondo il Comitato, un modo per evitare tutto questo ci sarebbe: utilizzare il mezzo di spazzamento meccanizzato Sweepy-Jet, in dotazione ad Amiat e a disposizione della Circoscrizione 4, che prevede un’efficace pulizia delle strade con le auto parcheggiate tramite una lancia snodabile e idrogetto. Quest’ultima tipologia di servizio non è mai stata utilizzata e il mezzo a disposizione risulterebbe “fermo ai box”. A fronte di un crescente malcontento, il Comitato spontaneo di cittadini Parella Sud-Ovest chiede al presidente della Circoscrizione 4 Claudio Cerrato una discussione pubblica con il Comune di Torino, Amiat e Iren per modificare il servizio di pulizia stradale.

Una richiesta ritenuta pertinente da Cerrato, che ha ribadito come ogni tema proposto dai cittadini sia sempre degno di discussione. Il suo parere circa la pulizia di zona Parella è però differente: "Basterebbe spostare la macchina una volta al mese per consentire ai mezzi di  fare il loro lavoro e tenere pulita la strada. E' semplice". Il presidente della Circoscrizione 4 sottolinea come in altri paesi fuori città, lo spazzamento avvenga settimanalmente, contro la pulizia mensile in zona Parella. Insomma, un disagio contenuto. Sull'utilizzo del mezzo Sweepy-Jet, Cerrato ribadisce la sua contrarietà: "Costa di più e pulisce di meno, perché pulendo con la presenza dell'auto finisce per spostare la polvere e lo sporco, senza toglierli del tutto. La pulizia sarebbe inferiore". 

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium