/ Attualità

Attualità | 03 agosto 2019, 07:10

Strisce blu al Campus Einaudi a tariffe agevolate, vittoria per gli studenti

Il nuovo titolo di sosta deliberato dal Consiglio Comunale per le zone a tariffa smart (1 € l'ora) coprirà anche l'area intorno all'Università, per la soddisfazione di chi frequenta l'ateneo

Strisce blu al Campus Einaudi a tariffe agevolate, vittoria per gli studenti

L'area del Campus Einaudi, una delle zone di sosta a pagamento con
tariffa smart (1 € l'ora), sarà servita dai nuovi titoli deliberati
dal Consiglio Comunale lo scorso 31 luglio. Si tratta di due tessere
pluri-settimanali, una da 100 ore al costo di 30€ e una da 250 ore al
costo di 60 €, valevoli nei giorni feriali: saranno composte da 4 o 10 voucher da un massimo di 25 ore settimanali ciascuno, potranno essere attivate in qualunque giorno della settimana e scadranno il sabato (le ore non utilizzate non saranno recuperabili).

Il provvedimento ha incontrato la soddisfazione di Fabrizio Pace, lo
studente di Giurisprudenza che negli scorsi mesi aveva promosso una
petizione in grado di raccogliere più di 1000 firme (poco meno di 400
universitari provenienti da Torino e circa 600 dal resto del Piemonte, ndr) per l'istituzione di tariffe agevolate: “Il Presidente della Circoscrizione 7 Luca Deri – dichiara - mi ha informato che,
finalmente, il Comune ha deciso di abbassare il costo delle tariffe
introducendo un abbonamento da 30 centesimi all'ora: segno che le
nostre azioni sono servite”.

Nonostante questa prima “vittoria”, secondo Pace si sarebbe potuto
fare di più: “Le nostre richieste – prosegue - erano di un prezzo
ancora più basso, 10 o 20 centesimi, vedremo se la soluzione del
Comune sarà efficiente, altrimenti sapremo come comportarci”.

Positivo anche il parere dello stesso Deri: “La tematica della sosta,
soprattutto per gli studenti che abitano lontano da Torino, era
corretta, per questo abbiamo deciso di supportarla”.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium