/ Attualità

Attualità | 13 agosto 2019, 11:20

A settembre apre UGI2, una nuova casa per le attività dei bambini dopo le cure oncologiche

Sorgerà in corso Dante 101, nel nuovo complesso “Park View”, su due piani. Il 15 settembre l’inaugurazione

A settembre apre UGI2, una nuova casa per le attività dei bambini dopo le cure oncologiche

I piccoli pazienti del Regina Margherita avranno presto un nuovo mondo da esplorare al di fuori della mura ospedaliere.

In corso Dante 101 sorgerà, dopo l’estate, una struttura a due piani di circa 800 mq, nel nuovo complesso “Park View”, gestita da UGI Onlus, che dalla fine degli anni Novanta si occupa dei bisogni psicologici, relazionali e sociali di bambini oncologici e genitori all’interno di Città della Salute e della Scienza di Torino.

Non sarà un edificio residenziale come Casa UGI in corso Unità d’Italia, ma una sede per diverse iniziative dedicate ai pazienti “off-therapy” – che hanno concluso le cure e sono entrati in fase riabilitativa – e le loro famiglie, ma anche per i bambini ancora in terapia autorizzati dai medici a svolgere attività extra ospedaliere.

Il piano terrà sarà occupato da una grande sala polivalente e le palestrine, mentre il primo piano verrà adibito agli uffici e i laboratori. UGI2 sarà inoltre uno spazio per condividere e realizzare progetti in collaborazione con enti e realtà presenti sul territorio.

Ora la onlus si sta occupando di adattare gli spazi interni; il termine dei lavori è previsto entro l’autunno. Per il 15 settembre è stata organizzata la festa d’inaugurazione, con tanti laboratori e spettacoli aperti a tutti e la visita guidata della struttura.

Presso la nuova sede si terranno anche corsi dedicati all’alimentazione e alle norme igieniche da seguire in terapia, corsi di italiano per gli stranieri, alcune attività didattiche della scuola ospedaliera e di sostegno per specifici bisogni di apprendimento.

Intanto, su www.ugi-torino.it/sostieni-ugi2, è ancora possibile contribuire alla raccolta fondi per completare gli ambienti, dalla palestra riabilitativa allo spazio d’ascolto per le famiglie, fino alla sala di Radio UGI, che lo scorso marzo ha compiuto un anno di vita.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium