/ Attualità

Attualità | 15 agosto 2019, 12:23

Torino, è boom di turisti a Ferragosto: lunghe code fuori dai musei del centro [FOTO e VIDEO]

Museo Egizio, Museo del Cinema e Palazzo Madama presi d’assalto dai cittadini stranieri: “Non pensavamo fosse così bella questa città”

Torino, è boom di turisti a Ferragosto: lunghe code fuori dai musei del centro [FOTO e VIDEO]

I torinesi fuggono da Torino, ma la città pullula di turisti: se è vero che il 40% circa di residenti si trova al mare o in montagna, è altrettanto vero che capoluogo piemontese, con i suoi musei aperti, conferma la sua grande vocazione turistica anche a Ferragosto.

 

Basta passeggiare per il centro cittadino intorno all’ora di pranzo del 15 di agosto per rendersene conto: cittadini spagnoli, francesi, inglesi, olandesi e tantissimi asiatici hanno letteralmente preso d’assalto i musei del centro. Nelle vie del cuore di Torino è più facile sentire parlare qualche lingua straniera piuttosto che l’italiano. Un segno evidente della forte attrattività della città. 

 

 

Lunghe le code al Museo del Cinema, così come a Palazzo Madama, con un serpentone di turisti ben evidente in piazza Castello, capace di arrivare sino a via Garibaldi. La stessa scena si ripete davanti al Museo Egizio, vera e propria calamita per i tanti turisti presenti: gli steward del museo sono costretti a muovere le transenne e a creare un doppio serpentone per far si che tutti riescano a stare in coda. I tempi d’attesa non demoralizzano i visitatori, anzi: “Possiamo aspettare, ci hanno detto che ne vale la pena” commenta un padre di famiglia in perfetto inglese. Con un italiano stentato ma simpatico, un turista spagnolo invece manifesta tutto il suo stupore dopo aver visitato Torino: “Non pensavo fosse così bella la città. Sono qui da tre giorni, tornerò a Cadice sabato”. Dal mare ai musei torinesi, un percorso inverso rispetto a quello che ci si aspetterebbe in estate.

 

 

La sensazione è che siano proprio i musei torinesi e i tesori custoditi al loro interno ad attirare così tanti turisti. Importante poi l’endorsement della Cnn, che nelle scorse settimane aveva indicato Torino tra le 20 città da visitare in Europa e la scelta di molti musei di prolungare gli orari di visita fino a sera. Il risultato? Una città più che mai viva, aperta a tutti e più che mai poliglotta. La miglior cartolina possibile in questo Ferragosto torinese.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium