/ Attualità

Attualità | 12 settembre 2019, 13:52

ESCP Europe Torino Campus, studenti triplicati in cinque anni

Arrivano da America, Asia e Africa, oltre che da tutta Europa, i giovani talenti che prenderanno parte al 16° ciclo dei Programmi di Laurea e Master in partenza nel Campus di Torino della Business School

ESCP Europe Torino Campus, studenti triplicati in cinque anni

Continua a crescere la richiesta di una formazione altamente specializzata che prepari le generazioni del futuro ad una carriera in ambito manageriale: in cinque anni è più che triplicato il numero di studenti di ESCP Europe, passati da 134 iscritti nel 2015 ai 427 che venerdì 13 settembre inizieranno il nuovo Anno Accademico 2019-2020.

Arrivano da America, Asia e Africa, oltre che da tutta Europa, per perfezionare il proprio percorso di studi i giovani talenti che prenderanno parte al 16° ciclo dei Programmi di Laurea e Master in partenza nel Campus di Torino della Business School, riconosciuta tra le migliori su scala mondiale non solo per il suo approccio didattico interdisciplinare e multiculturale ma soprattutto per l’internazionalità dell’offerta formativa unica nel suo genere, con sei sedi integrate in altrettante grandi città europee: Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia.

In occasione dell’inaugurazione dei corsi, in programma alle ore 16 presso il Grattacielo Intesa Sanpaolo, daranno il benvenuto ai nuovi studenti quattro top manager di grandi multinazionali e di family business che condividono i principi e la mission di ESCP Europe. La stretta collaborazione con importanti aziende internazionali e con una grande storia alle spalle, che credono e investono nelle nuove generazioni, è infatti uno dei plus della Business School che ha invitato a portare la propria esperienza Margherita Adragna, President Vehicle Group EMEA di Eaton, madrina del Bachelor in Management; Benedetto Levi, CEO di Iliad, padrino  e Alumnus del Master in Management (MIM); Giuseppe Lavazza, Vice Chairman di Lavazza, padrino del Master in International Food & Beverage Management (IFBM); e Sonia Bonfiglioli, Chairwoman di Bonfiglioli Riduttori, madrina del MBA in International Management. Ad aprire la cerimonia e fare gli onori di casa sarà Stefano Del Punta, Chief Financial Officer di Intesa Sanpaolo.

 

«La ESCP Europe, sin dalla sua fondazione, nel 1819, crede fortemente in una formazione manageriale di impronta pragmatica, sviluppata in stretto contatto sia con le istituzioni, sia con il mondo aziendale e imprenditoriale – dichiara il Prof. Francesco Profumo, Presidente di ESCP Europe Torino Campus –. La presenza di top manager in qualità di madrine e padrini d’eccezione dei nostri giovani talenti è un esempio tangibile della vicinanza tra la realtà accademica della business school e quella delle più importanti imprese, nazionali e internazionali».

 

Promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca quale Università straniera in Italia dal settembre 2018, il Campus di Torino è il terzo polo universitario torinese e, dopo una rigida selezione, ospita ogni anno aspiranti manager provenienti da tutto il mondo. L’incremento considerevole delle iscrizioni nell’ultimo quinquennio è il risultato tangibile di una politica di internazionalizzazione della Business School e dell’ampliamento dell’offerta dei programmi erogati, che spaziano dai percorsi più classici in General Management - Bachelor, MIM e MBA - ai Master specialistici che preparano ad un percorso professionale focalizzato su ambiti specifici come Food & Beverage e Tourism & Hospitality, fino a programmi rivolti a Executive o realizzati su misura per le aziende.

 

Nell’Anno Accademico 2019-2020 saranno 35 le diverse nazionalità rappresentate in aula, con un’età media compresa tra i 20 e i 28 anni d’età. La percentuale generale di internazionalità è del 66%, con una buona componente cinese (12%), e raggiunge il suo apice nella classe MBA con l’80% di stranieri su 25 partecipanti. In Italia ESCP Europe si distingue per la rapidità di carriera e per il placement offerto dai suoi master: la percentuale di collocamento in azienda tramite stage è, infatti, del 100% entro un mese e mezzo dal termine delle lezioni e il 98% degli studenti viene assunto entro tre mesi dalla conclusione del percorso di studi, trovando impiego negli ambiti più diversi, dalla Finanza alla Consulenza, dal settore industriale al Terziario.

 

«L’incremento esponenziale del numero di studenti conferma la ESCP Europe come il terzo polo universitario di Torino – afferma il Prof. Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Europe Torino Campus –. La tendenza è in linea con le nostre previsioni di sviluppo, tanto a livello italiano che globale. Nei prossimi anni prevediamo di continuare questo trend fino ad arrivare ad accogliere tra gli 800 e i 1000 studenti. La ESCP Europe è una business school internazionale in crescita e gli effetti di questa espansione sono maggiormente visibili in una realtà giovane come quella del campus di Torino».

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium