/ Cronaca

Cronaca | 12 settembre 2019, 16:17

Vandalizzati i nuovi bus Gtt, l’azienda dei trasporti non ci sta: "Cercheremo i responsabili". Appendino: "Un insulto a tutta la Città"

La sindaca: "Ogni centimetro di questi pullman è stato pagato con il sudore dei cittadini. Faremo formale denuncia"

Vandalizzati i nuovi bus Gtt, l’azienda dei trasporti non ci sta: "Cercheremo i responsabili". Appendino: "Un insulto a tutta la Città"

Sono entrati in servizio da pochissimo, eppure sono già stati presi di mira da qualche vandalo. I nuovi bus Gtt gialli e blu che tanto piacciono ai torinesi sono infatti diventati il bersaglio delle attenzioni di sconosciuti che hanno deciso di imbrattare le porte e gli interni con un pennarello nero.

Vetri, sedili, pareti interne. Tutto già imbrattato. A renderlo noto è la stessa azienda dei trasporti. Sulla pagina Facebook di Gtt, qualche ora fa, è stato pubblicato un post eloquente: “Molti di voi avevano scritto: quanto dureranno così puliti i nuovi bus? Nelle foto trovate la risposta. Parole non ne abbiamo”.

Chi ha scientemente deciso di imbrattare un bene pubblico, molto probabilmente per pura noia, potrebbe però trovarsi nei guai. Gtt ha infatti fatto sapere di aver tutta l’intenzione di trovare i responsabili, anche grazie alla tecnologia in dotazione ai nuovi mezzi. ”Abbiamo le telecamere e le useremo per cercare chi è stato”.

"Ogni centimetro di questi pullman è stato pagato con il sudore di tutti i cittadini", ha commentato la sindaca di Torino Chiara Appendino. "Sui mezzi pubblici ci sono le telecamere. Inoltreremo formale denuncia per individuare i responsabili, così che paghino fino all'ultimo centesimo per ripulire quello che hanno fatto. Non sono 'soltanto' scritte. Sono un insulto a tutta la Città".

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium