/ Attualità

Attualità | 19 ottobre 2019, 15:12

La solidarietà della sindaca Appendino alla donna aggredita dal compagno: "Femminicidio tema grave e urgente"

Il segretario provinciale del sindacato di polizia Siap, Pietro Di Lorenzo, si congratula con i colleghi per aver fermato l'aggressore

La solidarietà della sindaca Appendino alla donna aggredita dal compagno: "Femminicidio tema grave e urgente"

Con un messaggio postato su Twitter, la sindaca di Torino Chiara Appendino ha voluto esprimere la sua solidarietà alla donna aggredita e sfregiata iera sera dal suo ex compagno in Barriera di Milano: "Una donna è stata aggredita ieri sera a Torino da quello che doveva essere il suo compagno, subito fermato dalle Forze dell'Ordine".

"Siamo vicini alla vittima di questo ennesimo tentato femminicidio. Tema che rimane grave e urgente nel Paese", ha concluso la Appendino, sottolineando come il problema della violenza sulle donne sia di stringente attualità non solo a Torino.

“L’intervento delle volanti del Commissariato Barriera Milano e dell’UPG hanno impedito che si portasse a compimento l’ennesimo feroce femminicidio”, ha commentato invece Pietro Di Lorenzo, Segretario Generale Provinciale del SIAP, il sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato. “Siamo grati a qui colleghi che questa notte hanno salvato la vita alla giovane donna quasi sgozzata dal fidanzato, detenuto alle Vallette ma in circolazione grazie ai permessi per lavorare”.

“Nell’esprime solidarietà alla vittima invitiamo tutti a riflettere,  ancora una volta, sull’esigenza di rivedere gli strumenti normativi che permettono, come in questo caso, la possibilità di recarsi fuori dal carcere essendo già stato condannato nel 2008 per l’omicidio della fidanzata”, ha concluso Di Lorenzo.

Cinzia Gatti e Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium