/ Eventi

Eventi | 22 ottobre 2019, 10:57

Sabato 26 l'iniziativa “#trashchallenge – Operazione Po”

Per la ripulitura degli attracchi GTT degli ex battelli turistici Valentino e Valentina

Sabato 26 l'iniziativa “#trashchallenge – Operazione Po”

Dopo il successo della prima #trashchallenge “All’Attracco” organizzata il 27
aprile sul fiume Po finalizzata principalmente alla ripulitura degli attracchi GTT
degli ex battelli turistici Valentino e Valentina, Associazione Vie d’Acqua,
Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, capofila del progetto LIFE VisPO –
Volunteering Initiative for a Sustainable Po - e il Parco del Po torinese
ripropongono per il 26 ottobre 2019 una giornata di ripulitura del nostro amato
fiume, con una nuova #trashchallenge dal nome in codice “Operazione Po”.

Piogge abbondanti, incuria e mancanza di interventi strutturali hanno e continuano a riportare nuovamente e ripetutamente carichi di rifiuti e situazioni
di degrado ambientale sulle acque e sulle zone perifluviali del tratto di Po
torinese. L’evento ha pertanto l’obiettivo di intervenire sulle acque e le sponde
attigue dai rifiuti grandi e piccoli.

Si camminerà e si remerà sul tratto di Po Torinese, dai Murazzi fino al Parco delle
Vallere a Moncalieri, per sensibilizzare enti territoriali, amministrazioni e
cittadini sulle condizioni di degrado estetico e funzionale di questo bene comune, nonchè risorsa economica, turistica e paesaggistica ancora poco valorizzato e protetto.

#trashchallenge – Operazione Po segue la scia del precedente evento
“All’Attracco!” e si conferma tra quelle iniziative di medio-lungo termine già
esistenti e che vogliono far riflettere sulla necessità di una pianificazione degli
interventi sui corsi d’acqua torinesi al fine di ricostruire un rapporto tra uomo e
fiume, in chiave sostenibile, che valorizzi il territorio circostante e la Riserva
della Biosfera Collina Po.

L’iniziativa prevede il coinvolgimento dei volontari del progetto LIFE VisPO per
le attività di ripulitura da terra, valorizzando le azioni già avviate. L’obiettivo
dell’iniziativa è anche quello di allargare la partecipazione al maggior numero di
associazioni e organizzazioni (tra cui le società remiere, che contribuiranno dalle
acque a rimuovere i rifiuti meno accessibili da terra, club di ciclisti e runners) e
di dare ampio risalto mediatico ed istituzionale all'iniziativa con la conferenza
stampa che si terrà presso l’Imbarchino, lo stesso giorno alle ore 10.

Di seguito viene esposto il crono programma indicativo della giornata:
h 9.30-10 ritrovo presso l’Imbarchino, accreditamento dei partecipanti,
presentazione dell'iniziativa, suddivisione in due gruppi dei volontari a terra
(uno per sponda orografica) e raggruppamento delle unità remiere sul fiume

h 10-13 Opere di ripulitura su acque, sponde e zone perifluviali

h 13 Conclusione dei lavori

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium