/ Politica

Politica | 23 ottobre 2019, 12:29

"Un emendamento per salvare l'ente del portavoce della Castelli": l'ira del M5S Torino

La notizia è stata lasciata trapelare da un anonimo parlamentare pentastellato. Curatella: "Il Movimento? Dicevamo di essere diversi"

"Un emendamento per salvare l'ente del portavoce della Castelli": l'ira del M5S Torino

Uno scandalo rischia di travolgere la Sottosegretaria all'Economia Laura Castelli. Secondo quanto riportato dal sito Politico.eu (qui il link), che spiega di avere come fonte anonima un parlamentare pentastellato, è stata elaborata una norma per salvare l'Aig (Associazione Italiana alberghi per la gioventù), guidata dal portavoce della politica torinese, Carmelo Lentino.

L'emendamento è stato proposto dai 5 senatori pentastellati e prevede di convertire l'Aig in un ente pubblico per salvarlo dalla bancarotta. Questo verrebbe denominato Ente Italiano Alberghi per la gioventù, con un budget per il 2020 da un milione e 700mila euro, per quasi sessanta lavoratori.

Sempre secondo quanto riporta Politico.eu molti parlano di "conflitto di interessi", anche a proporre l'emendamento sarebbe la stessa Castelli. 

Una storia che ha sollevato già critiche nel M5S di Torino. Il consigliere comunale Aldo Curatella, su Facebook, attacca direttamente Castelli. "Dicevamo - scrive - di essere diversi! Alla fine, erano solo parole per acquisire fiducia e avere potere?"."Un triste epilogo per un movimento che doveva cambiare il modo in cui si faceva politica", conclude Curatella.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium