/ Attualità

Attualità | 09 novembre 2019, 12:18

Lotta allo spreco alimentare: la Regione in prima linea con 270mila euro

La Giunta regionale ha approvato una delibera che sostiene le iniziative per l'utilizzo dei prodotti destinati al ritiro con l'avvicinarsi della scadenza, ma ancora commestibili. Caucino: "Tutto a beneficio dei più deboli: così si fa opera sociale"

Lotta allo spreco alimentare: la Regione in prima linea con 270mila euro

Lotta allo spreco alimentare. La Regione si schiera in prima linea e per farlo approva una delibera, presentata dall’assessore alle Politiche sociali Chiara Caucino, con cui assegna un finanziamento di 270mila euro per realizzare iniziative di utilizzo dei prodotti agro-alimentari destinati ad essere ritirati dai circuiti commerciali in quanto vicini alla scadenza indicata sulla confezione, ma ancora pienamente commestibili. 

Per l’annualità 2019-2020 le risorse vengono destinate a sei progetti dedicati allo sviluppo di sistemi per il recupero e la ridistribuzione delle eccedenze alimentari suddivisi per altrettanti ambiti territoriali (Torino città, Città metropolitana, Cuneo e provincia, Alessandria-Asti, Novara-VCO, Biella-Vercelli), che dovranno essere presentati da un ente capofila come enti locali, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato e di promozione sociale, Onlus.  

“Fare del sociale significa tirare fuori la massima utilità da ogni singola azione - commenta Caucino -. Ieri la Giunta ha deliberato in favore del recupero agro-alimentare dei beni invenduti, e con 270mila euro finanzia progetti volti a ritirare dai circuiti commerciali i prodotti vicini alla scadenza, per far sì che tutto possa andare a beneficio dei più socialmente deboli.”

Per le annualità 2019/2020, a fronte di una congiuntura economica piemontese sfavorevole, e considerate le esigenze della popolazione più esposta al rischio d’impoverimento, l’assessore Caucino commenta: “Ogni euro speso nel Welfare, come in questo caso, è un pasto in più per una persona che ha bisogno".

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium