/ Politica

Politica | 12 novembre 2019, 09:38

Grandi derivazioni idroelettriche: vertice tra Piemonte e Lombardia per trovare una linea comune

Già attivo un tavolo di lavoro in entrambe le regioni per una legge che dovrà essere fatta entro il 31 marzo

Grandi derivazioni idroelettriche: vertice tra Piemonte e Lombardia per trovare una linea comune

Il capogruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni insieme con l’assessore all’Ambiente Matteo Marnati si sono incontrati ieri 11 novembre a Milano con l’assessore lombardo alla Montagna Massimo Sertori, per concertare un tavolo di lavoro già attivo in entrambe le regioni al fine di declinare la legge sulle concessioni delle grandi derivazioni idroelettriche, che le regioni avranno tempo di legiferare entro il 31 marzo 2020.

“E’ una legge importante che i territori aspettano da 20 anni – dichiara Preioni – vogliamo far sì che le regioni possano assegnare le concessioni in maniera indipendente, e lasciare sul territorio le risorse generate.

Siamo grati per la disponibilità dell’assessore Sertori, che è stato il promotore di questa importantissima legge nazionale, e per la crescente collaborazione tra i nostri territori, che rappresenta un valore aggiunto per raggiungere obbiettivi comuni.

Insieme con il nostro assessore Marnati studieremo una legge sulla base di quella lombarda, che potrà diventare un modello per le altre regioni italiane. Oggi abbiamo stabilito un percorso che rappresenta un valore aggiunto per portare avanti strategie comuni”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium