/ Attualità

Attualità | 16 novembre 2019, 11:19

Il maestro Matsumoto annulla tutti gli impegni torinesi, dopo il malore di ieri

Lo rende noto l'associazione culturale Leiji Matsumoto. Il fumettista è in prognosi riservata alle Molinette

Il maestro Matsumoto annulla tutti gli impegni torinesi, dopo il malore di ieri

Sono in corso gli accertamenti medici necessari a definire lo stato di salute del maestro Matsumoto, dopo il malore accusato nella serata di ieri. L'82enne fumettista giapponese é ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Molinette. E' intubato e si trova nella Rianimazione diretta dal dottor Roberto Balagna.

"La sua presenza è esclusa da tutti gli appuntamenti di Torino, Bologna e Reggio Emilia organizzati per le celebrazioni dei 40 anni di Capitan Harlock in Italia", ha fatto sapere in una nota l'associazione culturale Leiji Matsumoto. "Appena possibile saranno forniti ulteriori dettagli. Ci scusiamo con tutti gli appassionati, anche a nome del maestro, augurando a lui pronta guarigione", prosegue la nota. "Non ci saranno celebrazioni formali, ma da oggi alle 15 la mostra e la statua dedicati a Capitan Harlock saranno visitabili".

Il Salone Internazionale del Libro di Torino, la Scuola Holden e tutti gli enti culturali coinvolti nella rassegna Aspettando il Salone esprimono la propria vicinanza al Maestro Leiji Matsumoto, colpito ieri da malore, augurandogli pronta guarigione. 

«Tutti noi del Salone del Libro amiamo Leiji Matsumoto – dichiara Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro – Da Galaxy Express 999 a Danguard, da Starzinger a Capitan Harlock, le sue opere hanno contribuito alla nostra educazione artistica e sentimentale. Saperlo in un momento difficile ci addolora. Gli siamo vicini, ci stringiamo intorno a lui. Forza maestro!».

L’incontro previsto domani, domenica 17 novembre, alle 17 alla Scuola Holden, tappa del viaggio di Matsumoto a Torino, è stato annullato.

Anche da parte di Città metropolitana di Torino arrivano gli auguri al maestro Matsumoto dopo il malore che lo ha colpito a Torino. La consigliera delegata a istruzione e ambiente Barbara Azzarà nel formulare la vicinanza dell'Ente all'artista, informa che è stata annullata anche la premiazione che domani lo avrebbe visto al Museo Nazionale del Cinema insieme ai il vincitore del concorso a tematica ambientale "L'universo è la sua casa... la Madre Terra è la nostra!".

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium