/ Attualità

Attualità | 29 novembre 2019, 10:10

L'edizione 2019 della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità dedicata al “durante e dopo di noi”

Presentati gli eventi organizzati dalla Consulta per le Persone in Difficoltà: oltre alla consueta giornata per le scuole, il convegno “Liberi di scegliere” e lo spettacolo “Affetti clinici”

L'edizione 2019 della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità dedicata al “durante e dopo di noi”

L'edizione 2019 della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità sarà dedicata al tema del “durante e dopo di noi”, con l'obiettivo di riconoscere ai cittadini con disabilità il diritto a essere adulti con le proprie caratteristiche e con i supporti necessari. Gli eventi di quest'anno, organizzati come di consueto dalla CPD Consulta per le Persone in Difficoltà, sono stati presentati presso la sede di UBI Banca in Via Santa Teresa 11.

Gli appuntamenti clou saranno rappresentati dalla giornata dedicata alle scuole, in programma il 3 dicembre al PalaRuffini con una mattinata di divertimento, sport e inclusione, assieme al convegno “Davvero liberi di scegliere? L'autodeterminazione delle persone con disabilità nel loro percorso di vita”: “È davvero ora - ha spiegato il direttore di CPD Giovanni Ferrero – di progettare una nuova società, consapevoli che solo solo insieme, grazie alla rete, possiamo essere forti”.

Anche la Città di Torino ha fatto sentire la propria vicinanza all'iniziativa: “Dobbiamo – ha commentato l'assessora ai trasporti Maria Lapietra – aprire gli occhi sulla tematica: come amministrazione abbiamo fatto piccoli passi avanti ma in futuro dovremo fare di più: a tal proposito proveremo a rendere obbligatorio il trasporto per persone con disabilità adulte, integrandolo al sistema pubblico”. Il consigliere regionale e comunale Silvio Magliano ha poi puntato i riflettori sulle risorse a disposizione del volontariato: “Con la loro diminuzione - ha aggiunto – è necessario fare squadra, l'aumento delle associazioni che vogliono collaborare con CPD è emblematico”.

L'organizzazione del 3 dicembre ha avuto il supporto di UBI Banca: “Abbiamo dimostrato - ha dichiarato il responsabile della macro area territoriale Nord Ovest Andrea Perusin – di avere a cuore le tematiche sociali fornendo servizi finanziari con l'obiettivo di ridurre la marginalizzazione ed eliminando le barriere agli sportelli automatici”.

Tra gli altri eventi in programma, da segnalare l'ultima replica dello spettacolo “Affetti clinici” della Compagnia delle Frottole, in programma il 4 dicembre al Teatro Nuovo (nell'occasione verranno anche consegnati i premi 3 dicembre), e l'incontro dedicato ai docenti “La classe inclusiva” del 10 dicembre.

Per ulteriori informazioni: www.cpdconsulta.it

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium