/ Cronaca

Cronaca | 24 gennaio 2020, 16:23

Diffamazione ai danni di Caselli: condannato un avvocato simpatizzante No Tav

I giudici hanno stabilito una multa di 1800 euro e un risarcimento per l'ex procuratore capo di Torino

Diffamazione ai danni di Caselli: condannato un avvocato simpatizzante No Tav

Condanna per diffamazione ai danni di Gian Carlo Caselli. E' stata questa la sentenza ai danni di un avvocato torinese, simpatizzante del movimento No Tav, che in passato aveva pubblicato una serie di messaggi affidati ai social network, quando il magistrato era procuratore capo a Torino.

Si era tra il 2013 e il 2014 e a sollevare la questione fu l'allora senatore del Pd, Stefano Esposito, che denunciò il caso. Caselli presentò allora querela per diffamazione. Un procedimento che si è concluso, secondo i giudici della Corte d'Appello di Milano (e resa definitiva dalla Cassazione) con una pena di 1800 euro di multa e un risarcimento di 15mila euro per Caselli.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium