/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 26 febbraio 2020, 17:20

Ciclabile di corso Francia, Magliano: "Togliete i dissuasori"

Il capogruppo dei Moderati: "I controviali a 20 km/h non bastano"

Ciclabile di corso Francia, Magliano: "Togliete i dissuasori"

Torna a far discutere la ciclabile di corso Francia. Il capogruppo dei Moderati Silvio Magliano ha presentato un’interpellanza sulla pericolosità dell’infrastruttura. Qui, infatti, nel 2015 perse la vita in motocicletta il consigliere della Circoscrizione 3 Mattia Maggiora, dopo essersi schiantato contro i paletti di protezione della pista nel controviale.

A distanza di anni – ha spiegato Magliano - non è cambiato nulla e i controviali a 20 km/h non bastano”.

Per un intervento completo di messa in sicurezza, come richiesto più volte in passato, sono necessari 160 mila euro. Soldi, come ha spiegato l’assessore ai Trasporti Maria Lapietra oggi in Commissione, che il “Comune non ha”.

Sarebbe sufficiente – ha replicato il capogruppo dei Moderati – rimuovere i dissuasori, che tutte le segnalazioni indicano come l'elemento di maggiore pericolosità. I limiti di velocità nel controviale sono soltanto un pannicello caldo”. “Auspichiamo ora che la Giunta decida di trovare le risorse” ha concluso Magliano.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium