/ Politica

Politica | 15 gennaio 2019, 12:32

"Decreto Sicurezza è antipoveri e rischia di provocare ingorghi nei pronto soccorso . Venerdì ok della giunta al ricorso"

Ecco cosa ha detto in aula l'assessore regionale all'Immigrazione Monica Cerutti, oggi in Consiglio regionale

"Decreto Sicurezza è antipoveri e rischia di provocare ingorghi nei pronto soccorso . Venerdì ok della giunta al ricorso"

"Il decreto sicurezza rischia di rappresentare un danno per il nostro territorio. Mette in discussione il sistema finora costruito. Prevediamo un aumento esponenziale degli irregolari. Che per potersi mantenere rischiano di essere impiegati nel lavoro nero o  di essere assoldati dalla criminalità".

"Questo perché effettuare rapidamente i rimpatri è impossibile, come affermato dallo stesso governo. Nessun nuovo accordo è stato sottoscritto con i paesi africani da cui provengono i migranti. Il nostro ricorso contro il decreto in Corte costituzionale è il naturale approdo dopo un lungo lavoro. Il decreto portera allo smantellamento degli Sprar e così si potrebbero perdere 350 posti di lavoro. Le spese sociali aggiuntive per la nostra Regione, secondo i calcoli dell’Anci, saranno 22 milioni di euro".

"Noi riteniamo che questo decreto sia incostituzionale, proprio perché ci penalizza economicamente e non è solo un decreto anti-migranti ma punisce delle persone in quanto povere. E impedisce che possano elevare la propria condizione. Prevediamo infatti un aumento di coloro che faranno accattonaggio, di posteggiatori abusivi. Senza contare l’aggravio sul sistema sanitario di competenza regionale. Dovremmo riprogrammare. In un anno abbiamo avuto più di 33mila passaggi di migranti nelle aziende sanitarie (nei centri Informazione Salute Immigrati)".

"Bisognerà dunque potenziare questi servizi, oppure queste persone accederanno ai pronto soccorso con evidenti disagi per i cittadini italiani. Per contrastare tutto ciò venerdì delibereremo in Giunta il via libera al ricorso".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium