/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 15 gennaio 2019, 18:46

Università, Batzella: "Studenti denunciano casi di discriminazione e mansioni non conformi al proprio ambito di studio"

"La Regione vigili sul corretto svolgimento dei tirocini formativi"

Università, Batzella: "Studenti denunciano casi di discriminazione e mansioni non conformi al proprio ambito di studio"

"Oggi in Consiglio regionale ho interrogato l’assessora Monica Cerutti in merito ad alcuni episodi denunciati dagli Studenti Indipendenti dell’Università degli Studi di Torino sui tirocini formativi che, se confermati, sarebbero gravissimi. Attraverso un’indagine condotta tra gli studenti, sono emersi presunti casi di discriminazioni, di mansioni non conformi al proprio ambito di studio e addirittura di molestie. In un caso, ad esempio, una studentessa di Veterinaria ha riferito non soltanto di non essere seguita nel modo corretto dal punto di vista didattico, ma di essere anche costretta a fare le pulizie e a sostituirsi ai lavoratori e alle lavoratrici della struttura perché manca personale. Ho quindi chiesto all’assessora se intenda sollecitare l’Università affinché vengano effettuati controlli più serrati sui tirocini, mettendo in atto ogni iniziativa possibile per garantire agli studenti il diritto alla formazione, senza alcuna forma di discriminazione e in conformità al loro percorso di studio". Lo afferma la consigliera regionale Stefania Batzella.

"Cerutti – prosegue – mi ha risposto che l’Università è disponibile a un confronto con i rappresentanti degli studenti per la valutazione dei casi emersi dall’indagine. Relativamente al caso evidenziato dalla studentessa di Veterinaria, il Dipartimento è a conoscenza di difficoltà legate al tirocinio e ha già attivato la propria Commissione Tirocini che sta lavorando per l’adozione di azioni di miglioramento".

"La Regione Piemonte – aggiunge - ha sempre mostrato grande sensibilità nei confronti della lotta a ogni tipo di discriminazione e nella tutela dei diritti, anche grazie ad una legge ad hoc varata nel 2016. L’assessora – conclude Batzella - si è resa disponibile a valutare l’andamento dei controlli svolti dall’Università e, sarà necessario, ad intervenire per eliminare ogni ostacolo al corretto svolgimento dei tirocini".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium