/ Eventi
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Eventi | 29 maggio 2019, 10:09

"Scatto al RE": immagini da Rivolimusica

Alla Casa del Conte Verde la musica diventa “immagine” da venerdì 31 maggio a domenica 9 giugno

"Scatto al RE": immagini da Rivolimusica

Il Wim Mertens di “Struggle for pleasure” emerge sotto un suggestivo cono di luce dal buio della sala, puntando l’indice verso l’ignoto in un ringraziamento sui generis, mentre una gioiosa Rita Marcotulli dialoga con il pubblico di Maison Musique e il pianista Dan Tepfer è colto nell’attimo di intensa esecuzione delle sue “Goldberg Variations/Variations”: sono solo alcuni degli “scatti” che rappresentano le immagini di una Rivolimusica oggi esperibile attraverso i personaggi (con una sezione dedicata ai volti protagonisti della stagione) e i momenti, fatti di staff, pubblico e iconografia (nei manifesti e nel materiale pubblicitario ai quali è riservata una porzione della panoramica) che la caratterizzano. In mostra, da venerdì 31 maggio a domenica 9 giugno, le fotografie di Alberto Maria Giardina, Alex Astegiano, Anna Parisi, Cristina Bizzarro, Letizia Reynaud, Luigi De Palma, Roberto Poli, Vincenzo Turello; tra gli espositori anche Paolo Pavan, coordinatore della sezione fotografica per il Progetto Officina Musicale che ha visto otto studenti dell’ I.I.S.S. Oscar Romero di Rivoli intervenire ai concerti della Stagione dell’Istituto Musicale Città di Rivoli G. Balmas 2018/2019 in qualità di fotografi. Espositori d’eccezione dunque anche i giovani Annalisa Leonardo, Fabio Pezzolato, Erika Crivellari, Federica Cardia, Federico Furcas, Giada Novara, Giorgio Mandriota, Serena Papa (IV A e IV B Turismo) che dopo un percorso di formazione in aula attraverso lezioni incontro con fotografi professionisti e, presso la sede di via Capello 3, con lo staff Rivolimusica, sono stati a turno “fotografi per un giorno” sotto la supervisione di Pavan, che ha fornito loro nozioni e strumenti di lavoro.

L’ immagine diventa quindi nuovo strumento di interdisciplinarietà, ma anche tappa essenziale del percorso di sviluppo di un pubblico attivo coinvolto in prima persona all’interno delle dinamiche di organizzazione e gestione degli eventi attraverso il progetto di alternanza scuola lavoro Officina Musicale firmato Rivolimusica, che da quest’anno si arricchisce dell’indirizzo a tema fotografico per gli studenti dell’I.I.S.S. Oscar Romero. «Stiamo cercando di superare le logiche tradizionali della programmazione artistica – commenta Andrea Maggiora, Direttore Artistico di Rivolimusica - "puntando l'obbiettivo" sulla funzione sociale delle nostre attività; pur mantenendo la qualità artistica degli appuntamenti inseriti in stagione il percorso allunga il suo traguardo alla creazione delle condizioni per una partecipazione attiva alle attività proposte. A rinnovare e rivelare questa forte intenzione è il programma stesso della Stagione, che per i prossimi due anni prevede un ampliamento degli attori coinvolti (progetto “Scene” con Borgate dal Vivo di Avigliana e Balletto Teatro di Torino, Collegno) e quindi dei pubblici potenziali».

Nato come “concorso” - le migliori foto degli studenti chiamati a partecipare verranno presentate tra gli scatti di fotografi professionisti intervenuti nel corso della stagione presente e di quella passata – Scatto al RE diventa mostra-racconto della realtà Rivolimusica colta nei suoi attimi più eloquenti, nonché simbolo di un lavoro costante svolto proprio su un segmento di pubblico che la stagione ricerca e accoglie come partecipante e al contempo attore di un processo di scambio e di rete sul territorio dove la sinergia si rivela punto di forza e di varietà. Veicolo espressivo di Scatto al RE l’immagine guida: uno scatto di Paolo Pavan rielaborato dal grafico e artista rivolese Adriano Benetti, da sempre legato al mondo della pubblicità e degli strumenti trasversali dell’arte, ritrae una giovane studentessa colta nell’atto del farsi protagonista di una piccola rivoluzione. Come il soggetto dell’immagine “elabora” la musica che sta ascoltando, cogliendola e traducendola in una forma di espressione altra, lo spettatore può diventare prezioso fautore di una trasformazione ponendo in essere una dinamica di partecipazione e di condivisione.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium