/ Cronaca

Cronaca | 22 agosto 2019, 11:10

Felix, il gatto del Moi, dopo tre mesi è ancora in cerca di una famiglia

Salvato dagli scantinati dell’ex villaggio olimpico lo scorso maggio, ora la sua foto rimbalza sui social: “Adottatelo”

Felix, il gatto del Moi, dopo tre mesi è ancora in cerca di una famiglia

Per giorni era rimasto intrappolato nei sotterranei del Moi, in via Giordano Bruno, a cinque metri di profondità. Poi, il 19 maggio, una vera e propria task force di vigili del fuoco, allertati dal Comune di Torino, era riuscita a liberarlo, insinuandosi nelle cantine sigillate e poste sotto sequestro dalla procura dopo lo sgombero. Ad assistere al salvataggio, anche la sindaca Chiara Appendino e l’assessore all’ambiente Alberto Unia, aiutati da Amedu, uno degli occupanti delle palazzine.

È la storia di Felix, un gattino bianco e nero di circa un anno, che, a distanza di tre mesi da quei fatti, continua a essere ospitato al Canile Rifugio di strada Cuorgné in attesa di una nuova casa.

Proprio ieri su Facebook è stata lanciata la segnalazione da una delle volontarie del progetto A-mici Animali, Anna Orlando: “È sterilizzato, negativo a Fiv e Felv, adottabile a Torino, preferibilmente come gatto unico o con gatti docili. Sarà affidato previo preaffido e con firma del modulo di adozione”, secondo le consuete modalità previste dal gattile di Falchera. L’appello è stato poi ripreso dalla consigliera comunale Chiara Giacosa.

Chi fosse interessato ad adottarlo, può telefonare al numero 3477856221

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium