/ Eventi

Eventi | 16 ottobre 2019, 11:21

Come innovare il settore agroalimentare Europeo: domani a Torino presentazione del Progetto Efset

Appuntamento alle ore 18 nell'Aula Magna del Rettorato dell’Università

Come innovare il settore agroalimentare Europeo: domani a Torino presentazione del Progetto Efset

Domani, giovedì 17 ottobre, alle 18, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Torino (via Verdi 8), sarà presentato l’EFSET - European Food Systems Education and Training, il progetto finanziato nell’ambito dell’EIT food, di cui l’Università di Torino è partner progettuale.

L’obiettivo è dotare gli studenti laureati delle competenze necessarie per diventare professionisti nel settore alimentare. Attraverso una serie di innovative lezioni online e workshop, oltre all’opportunità di partecipare a scuole estive, gli studenti riceveranno una formazione in analisi dei sistemi alimentari e apprenderanno le relative strategie di intervento.

Nella prima fase del progetto l’Università di Torino sarà uno dei tre partner accademici, insieme all’Università di Reading (Gran Bretagna) e di Hohenheim (Germania). Oltre agli Atenei, l’EFSET vedrà la partecipazione di tre aziende: PepsiCo (Gran Bretagna), Jonh Deere (Germania) e Agricolus (Italia).
Sul lungo periodo l’intenzione è quella di stabilire un network tra gli hub dell’EFSET a livello europeo, in particolare tra i paesi che aderiscono all’EIT Food, il consorzio di aziende e istituti che guida l’innovazione del settore alimentare in Europa, lavorando per renderlo più sano, sostenibile e affidabile.

Alcuni dati: quello alimentare è il settore manifatturiero più rilevante d’Europa, con circa 44 milioni di posti di lavoro; la popolazione del nostro pianeta raggiungerà 10 miliardi di abitanti nel 2050, 3 miliardi di persone sovrappeso e 2 miliardi di malnutriti e, ancora oggi, il 25% del cibo è sprecato. Assicurare la sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti diventa sempre più una priorità per la sanità pubblica.

Il settore agroalimentare è profondamente mutato negli ultimi 15 anni. Dall’approccio “From Farm to Fork”, in cui i diversi segmenti della filiera raramente si interfacciavano (silos thinking), oggi ci si sta spostando sempre di più verso il systems thinking che, applicato al sistema di produzione del cibo, assume il nome di Food Systems. Con Food Systems si definisce un nuovo approccio alla produzione agroalimentare, in cui tutti i diversi anelli che costituiscono la filiera vengono considerati in maniera integrata, al fine di determinare la qualità e sicurezza igienico sanitaria di un alimento.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium