/ Eventi

Eventi | 22 novembre 2019, 07:50

Andrea Laszlo De Simone porta al Cap 10100 la sua "Immensità"

Il live stasera dalle ore 21.30, con una band arricchita di nuovi elementi per una moderna "suite" orchestrale

Andrea Laszlo De Simone porta al Cap 10100 la sua "Immensità"

Una suite orchestrale classica ma non banale, senza pause né silenzi, ma delicatamente composta da interludi musicali che accompagnano le transizioni da una traccia all’altra. Si presenta così L'immensità, il nuovo album di Andrea Laszlo De Simone, sul palco del Cap 10100 (corso Moncalieri 18) questa sera, dalle ore 21.30.

Quella di Torino, dopo Roma, è la seconda tappa di un mini tour di quattro concerti pensati dal cantautore torinese per coinvolgere il pubblico nell'immersione sonora del disco. Le prossime date saranno Padova, il 29 novembre, e Milano, il 30.

Un’opera complessa, che lega musica e immagini. Un lavoro sapientemente strutturato e diviso in quattro capitoli (le canzoni) per nove tracce (ogni capitolo ha di fatto un prologo o una conclusione). Ne nasce una composizione strumentale in più tempi, che può essere - con arguzia - fruita nella sua completezza solo ascoltando il vinile, oppure in digitale, nell’innovativo formato in traccia unica, senza pause: un’unica sinfonia di 25 minuti e 16 secondi.

In occasione del live, si uniranno alla band di De Simone tre nuovi elementi: Giulia Pecora al violino, Clarissa Marino al violoncello e Stefano Piri Colosimo alla tromba e al flicorno.

Nove musicisti sul palco per dare vita a una versione più "moderna" della musica da camera, creando un'ideale e avvolgente comfort zone per il pubblico in ascolto. 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium