/ Politica

Politica | 29 novembre 2019, 18:08

Vertenza Mahle, l'affondo di Chiara Gribaudo: "Cirio e Chiorino, le fabbriche non si salvano a parole"

La parlamentare polemizza contro l'assenza di rappresentanti regionali al tavolo svoltosi ieri al Mise

Vertenza Mahle, l'affondo di Chiara Gribaudo: "Cirio e Chiorino, le fabbriche non si salvano a parole"

Pubblichiamo inteGramente il post della parlamentare Pd Chiara Gribaudo che polemizza contro l'assenza di rappresentanti regionali al tavolo per la Mahle (l'azienda che ha manifestato l'intenzione di chiudere gli stabilimenti di Saluzzo e La Loggia per delocalizzare in Polonia) svoltosi ieri al Mise:

"Dove devono stare le istituzioni?

Ieri mentre si teneva il tavolo per la Mahle al Mise, il Presidente Cirio e l'assessore al lavoro Chiorino erano a Valdilana, a farsi fotografare per un accordo sugli impianti sciistici.

Non voglio essere polemica, gli impegni sono tanti e vari certo, ma dove dovrebbero stare la politica, le istituzioni, in questi frangenti? Sulla passerella del turismo invernale o accanto a 450 lavoratori che temono per il loro futuro? Un futuro incerto che è quello del sistema dell'automotive, ossatura dell'industria piemontese.

Lo chiedo anche a voi. Visto quel che accade anche alla Camera in questi giorni, fra risse e proposte, rimango sempre più perplessa.

Ma una cosa è certa: Cirio e Chiorino devono capire che le fabbriche non si salvano a parole".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium