/ Politica

Politica | 12 marzo 2020, 13:08

Coronavirus, il Comune di Ivrea vara misure a sostegno del commercio e dell’artigianato

Si stima che l'importo sia di circa 100.000 euro

Coronavirus, il Comune di Ivrea vara misure a sostegno del commercio e dell’artigianato

In relazione al grave stato economico del territorio causato dall’emergenza COVID-19, l'Assessore al Commercio e il Vicesindaco con delega al Bilancio del Comune di Ivrea hanno effettuato una approfondita analisi delle problematiche ed esigenze del settore commercio e artigianato, anche di concerto con le associazioni di categoria.

Ieri, mercoledì 11 marzo, è stata quindi convocata una Giunta straordinaria per licenziare una Delibera di Indirizzo contente misure a sostegno del commercio e dell’artigianato.

In sintesi, sono stata previste le seguenti misure:
•   gratuità del canone sul suolo pubblico per dehors per l’anno 2020
•   gratuità del canone sul suolo pubblico per le tende per l’anno 2020
•   contributo sui diritti per le pubbliche affissioni di locandine per la promozione della propria      attività;
•  contributo per la riduzione della Tari alle attività commerciali e artigiane a seguito della chiusura forzata dell’attività per il periodo emergenziale; inoltre, verranno posticipati i pagamenti delle tre rate con pagamento dell’ultima a febbraio 2021
•  sostegno alla promozione, al termine dell’attuale situazione di emergenza, di iniziative in collaborazione con le associazioni di categoria per favorire la ripresa economica del territorio.
•   per quel che concerne i mercati cittadini dei giorni martedì, venerdì e sabato, la riduzione di Cosap e Tari, che verrà parametrata sulla base dei giorni di forzata chiusura

La copertura sarà assicurata anche a mezzo della costituzione di un apposito fondo, finanziato con parte dell'avanzo di amministrazione disponibile.
La quantificazione effettiva delle predette misure potrà essere definita solo con un successivo atto al termine della situazione di emergenza, essendo legata al perdurare della stessa. Si stima che l'importo sia di circa 100.000 euro.

L’Assessore Costanza Casali dichiara: “Sin da subito ho cercato di attivarmi per dare sostegno con misure concrete a commercianti e artigiani, di concerto con il Vicesindaco Elisabetta Piccoli, sia pure nei limiti concessi dal bilancio comunale”.

Il Vicesindaco Elisabetta Piccoli dichiara: “Nonostante non sia ancora chiuso in maniera definitiva il consuntivo, da una prima analisi della pre-chiusura ho ritenuto opportuno mettere a disposizione una cifra considerevole dato il periodo di crisi in cui versano commercio e artigianato, motori della città. Studieremo altre misure per famiglie ed imprese di concerto con la Regione”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium