/ Cultura e spettacoli
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Cultura e spettacoli | 06 aprile 2020, 16:31

Al via il contest #fotoimperfetteGAM ispirato a Helmut Newton

Le foto che arriveranno saranno subito pubblicate nelle stories di Instagram della GAM. Non appena sarà possibile riaprire il museo, verranno stampate grazie alla collaborazione di Nikon Italia

Al via il contest #fotoimperfetteGAM ispirato a Helmut Newton

La GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino lancia un concorso fotografico online dedicato alla mostra "Helmut Newton. Works" a cura di Matthias Harder, allestita nelle sale del museo ma purtroppo in queste settimane non visibile al pubblico. 

Il tema scelto per il contest riguarda un aspetto insolito e quasi inedito della produzione del grande fotografo, messo in luce durante la conferenza stampa di presentazione della mostra dal critico della Fotografia Denis Curti, e riproposto in un videoclip pubblicato sul canale YouTube della GAMquello della foto imperfetta.

Helmut Newton sosteneva: Spesso cerco di fare delle ‘brutte foto’. Certo non posso fare a meno di lavorare meticolosamente, ma mi piace che le fotografie sembrino sbagliate... Preferisco i colori sparati, che fanno pensare a un errore nello sviluppo… Mi capita di tenere la macchina un po’ di traverso, quanto basta perché la foto non sia troppo perfetta. 

Nel video il critico mostra alcuni scatti di moda del grande fotografo in cui l’orizzonte non è precisamente orizzontale. L’imperfezione contribuisce a rendere più credibile la fotografia e a inserire lo scatto in una dimensione di realtà.

Agli appassionati del lavoro di Newton, agli amanti della fotografia e a tutto il pubblico della GAM si chiede quindi di pubblicare su Instagram una “foto sbagliata”, magari realizzata proprio in questi giorni tra le pareti domestiche, con l’hashtag #fotoimperfetteGAM

Attenzione, perché foto imperfetta non significa foto brutta: l’errore deve essere sempre funzionale al racconto, volto a donare maggiore forza e carattere: un orizzonte storto può donare dinamicità a una scena, così come un mosso creativo può renderla più drammatica. La foto tecnicamente perfetta rappresenta sicuramente uno scatto oggettivamente valido, ma l’eccessiva attenzione alle regole può facilmente produrre una fotografia sterile, fredda e poco comunicativa. L’errore voluto, al contrario, può conferire all’immagine un’anima rendendola viva: tuttavia dietro ogni “errore” deve comunque esserci una scelta ragionata e una motivazione, tenendo sempre presente che anche una spiegazione plausibile, da sola, non è sufficiente a dare maggior valore al proprio scatto. 

Le foto che arriveranno saranno subito pubblicate nelle stories di Instagram della GAM. Infine, non appena sarà possibile riaprire il museo, saranno stampate grazie alla collaborazione di Nikon Italia, con l’idea  di realizzare un wall dedicato all’interno degli spazi del Dipartimento Educazione, che sarà inaugurato con una grande festa

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium