/ Cronaca

Cronaca | 23 maggio 2020, 15:54

Flash mob allo stadio, si alza il coro silenzioso delle partite Iva: "O non riapriamo più, o saremo destinati a fallire" [VIDEO]

Appuntamento, in silenzio e distanziati, in corso Sebastopoli per protestare contro il governo, le cartelle esattoriali e la mancanza di risposte su liquidità e sostegni alle categorie più fragili

Flash mob allo stadio, si alza il coro silenzioso delle partite Iva: "O non riapriamo più, o saremo destinati a fallire" [VIDEO]

Sì sono dati appuntamento all'ombra dello stadio Grande Torino per far sentire tutto il loro disagio. E lo hanno fatto esponendo - a distanza di sicurezza gli uni dagli altri - cartelli in cui spiegavano come "il Governo che chiedeva sacrifici ora ci sacrifica", oppure "l'unica certezza sono le cartelle esattoriali". E le voci di chi è presente spiegano: "O non riapriamo più, o saremo destinati a fallire". 

Sono artigiani, elettricisti, rappresentanti delle agenzie immobiliari: una quindicina in tutto. Più semplicemente, partite Iva che chiedono risposte ora che la Fase 2 sembra annunciare che l'emergenza sta passando. O almeno cambiando volto. Anche se, come spiega un altro cartello, "dopo il decreto Cura Italia e il decreto Liquidità arriva il decreto ingiuntivo".

"Vogliamo denunciare la grave situazione economica delle partite iva, che dopo la chiusura forzata e le promesse di aiuto da parte del Governo, ancora oggi sono abbandonate e destinate a non riaprire o a fallire - dice una nota degli organizzatori del flash mob -. Riteniamo non ricevibili gli aiuti annunciati dal Governo che nella realtà generano ulteriori debiti con le banche per pagare tasse, crediti d’imposta nel prossimo anno, garanzie per finanziamenti".

"Il rilancio del lavoro, non può avvenire a queste condizioni - aggiungono -: le sospensioni dei pagamenti erariali allungano una agonia verso morte certa. Servono misure coraggiose, ma efficaci, come finanziamenti a fondo perduto, annullamento Tosap e TARI, condono fiscale per la parte sanzionatoria, misure di tutela e rilancio economico".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium