/ Politica

Politica | 03 giugno 2020, 14:47

Più donne nei posti di potere, Torino punta alla parità di genere nelle nomine della Città

Giusta:"Da inizio legislatura a fine gennaio 2020 effettuate 176 nomine, di cui 111 uomini e 65 donne"

Più donne nei posti di potere, Torino punta alla parità di genere nelle nomine della Città

Più donne nei posti di potere. Torino punta a raggiungere la parità di genere nelle nomine effettuate dalla Città, “capovolgendo” le attuali percentuali “sproporzionalmente a favore degli uomini”. Ad annunciare l’obiettivo politico l’assessore alle Pari Opportunità Marco Giusta, che su sollecitazione della consigliera del Pd Maria Grazia Grippo ha illustrato i dati relativi alla presenza femminile nei posti a nomina comunale.

"Da inizio legislatura - spiega - a fine gennaio 2020 sono state effettuate 176 nomine o designazioni, di cui 111 uomini e 65 donne che rappresentano dunque il 36,93%". Attualmente sono in carica 129 persone,  80 di sesso maschile (62%) e 40 femminile (37%), con una situazione “particolarmente squilibrata in enti, associazioni e fondazioni, con 35 uomini e 15 donne” come ha chiarito l’assessore.

Quadro migliore invece per le nomine del Comune nei Cda, dove sono presenti 16 uomini e 12 donne, e nei nei Collegi Sindacali e dei Revisori dei Conti, con 20 uomini e 20 donne. “Auspico che sempre più donne propongano le loro candidature perché sappiamo che c'è una grande ricchezza di competenze" ha concluso Giusta.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium