/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 02 luglio 2020, 07:00

I lavoratori dello spettacolo del Piemonte esultano per il bonus Inps: "Una prima vittoria, ma ricordiamoci degli intermittenti"

Il 30 giugno comunicata l'erogazione dell'importo complessivo di 1200 euro per aprile e maggio. Il coordinamento: "Ottimo risultato dopo l'incontro a Torino, ma la mobilitazione continua"

I lavoratori dello spettacolo del Piemonte esultano per il bonus Inps: "Una prima vittoria, ma ricordiamoci degli intermittenti"

Buone notizie per i lavoratori dello spettacolo in Piemonte. A seguito dell'incontro tenutosi il 15 giugno con il direttore della sede torinese dell'Inps Alessandro Casile, dove il coordinamento regionale aveva sollecitato i pagamenti per gli aventi diritto al bonus Covid-19 ex articolo 38, è stata comunicato in data 30 giugno l'erogazione dell'importo complessivo di 1200 (600 euro per i mesi di aprile e maggio) a 29.794 professionisti del settore.

Si tratta, come riportato in una note "delle indennità stabilite dal decreto rilancio per i lavoratori autonomi che avevano già ricevuto l'analoga indennità per il mese di marzo".

Nel dettaglio, "il pagamento in contanti per i beneficiari che hanno scelto questa modalità avverrà a partire da giovedì 2 luglio prossimo presso qualsiasi sportello postale del territorio nazionale, muniti della comunicazione che riceveranno da Poste Italiane, oltre che del documento di identità e di un documento attestante il proprio codice fiscale".

Un primo traguardo per le rivendicazioni del coordinamento piemontese, che tuttavia non canta ancora vittoria: "Non dimentichiamoci - dicono - che la seconda istanza presentata durante l'incontro è legata al pagamento dei bonus ex d.i. 10 ed ex art. 44 per gli intermittenti, e fino a quando tutti non li avranno ottenuti la mobilitazione non si fermerà".

"In questi mesi - concludono, reduci dalla manifestazione nazionale a Roma del 27 giugno - abbiamo alzato la testa, siamo usciti dall'invisibilità e abbiamo costruito insieme il nostro orizzonte, imparando a non abbassare la guardia".

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium