/ Eventi

Eventi | 09 luglio 2020, 09:18

Rose al Castello, torna a Moncalieri l'appuntamento con fiori, musica e spettacolo

Appuntamento sabato 17 e domenica 18 luglio. La soddisfazione di Laura Pompeo, assessore alla Cultura e al Turismo della Città del Proclama

Rose al Castello, torna a Moncalieri l'appuntamento con fiori, musica e spettacolo

Dopo la riapertura al pubblico, avvenuta venerdì scorso, sabato 18 e domenica 19 luglio tornano le rose al Castello Reale di Moncalieri.

Rose al Castello giunge quest’anno alla sua quarta edizione.  È organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo della Città di Moncalieri, con l'Associazione Culturale Kòres e il sostegno della Fondazione CRT e ha il patrocinio di Città metropolitana, Coldiretti e DISAFA. Presidente onorario della manifestazione è l’architetto di giardini e paesaggista Paolo Pejrone, mentre Madrina è Anna Peyron, vivaista specializzata in rose antiche, due nomi eccellenti della cultura del verde

Nonostante le difficoltà di questo periodo, l’amministrazione e gli organizzatori hanno voluto mantenere anche per quest’anno la manifestazione culturale e vivaistica, che, dopo i mesi di chiusura forzata di tutte le iniziative, riporta in città il piacere di stare insieme in piena sicurezza nel Giardino delle Rose del Castello Reale (Lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco).

Vivaisti specializzati con le novità del settore, oltre ad espositori qualificati con prodotti di vario tipo sul tema della rosa, si affiancano a un fitto programma di appuntamenti culturali nell’arco dei due giorni della manifestazione, sabato 18 (dalle 15 alle 19.30) e domenica 19 (dalle 10 alle 19.30)

Sebbene nell’edizione 2020 di “Rose al Castello” non sia stato possibile inserire il “Premio della Rosa Principessa Maria Letizia”, come previsto nel programma originale, sarà comunque presente la giuria, che negli anni scorsi ha assegnato il Premio alla rosa più bella tra quelle esposte da ibridatori selezionati, costituita da Marco Devecchi  Presidente  (Docente presso la facoltà di Agraria dell'Università di Torino -Piero Amerio   (Roseto della Sorpresa -collezione di rose antiche), Elena Del Santo  giornalista, Cristiana Ruspa di Giardino Segreto;  durante la tavola rotonda di Domenica 19 Luglio alle ore 16, verranno presentati i progetti futuri e il piano di valorizzazione e riqualificazione del Parco del Castello, di recente acquisito da Comune di Moncalieri.

Per una manifestazione che si muove fra natura, bellezza e cultura, non potevano inoltre mancare come protagonisti i libri. Si inizia sabato alle 17 con l’e-book Felicità Verde di e con Simonetta Chiarugi, per continuare domenica 18, alle ore 11, con l’ultimo libro di Francesca Lorenzoni “Madame in Quarantena”, che, presenterà le sue ultime riflessioni semiserie sull’ambiente delle signore torinesi.

L’appuntamento più atteso è quello di domenica alle 15, quando l’architetto Paolo Pejrone e lo scrittore Ernesto Ferrero (Premio Strega) presentano Il romanzo della Rosa. Storie di un fiore di e con Anna Peyron.    Altri spazi di lettura si susseguono durante le due giornate. Completano il programma momenti di musica, con il coro Giuseppe Verdi e un concerto “multisensoriale” per liuto, oltre alle «Visite animate con caccia al tesoro nel Centro storico» organizzate dall’Associazione A.R.A. nei pomeriggi di sabato e domenica.

«Rose al Castello» è fortemente voluto dall’amministrazione, che promuove l’immagine di Moncalieri Città nel Verde, in particolare valorizzando i percorsi della collina, il paesaggio e le antiche vigne che ne impreziosiscono il panorama, e puntando su un’ampia proposta culturale che renda la città vero polo di attrazione turistica.

Laura Pompeo, assessore a Cultura e Turismo di Moncalieri (la regina dei social con le sue dirette Fb "Da casa con", che ha lanciato anche il suo sito internet www.laurapompeo.it) dichiara: “Anche quest’anno, nonostante il periodo difficile che abbiamo dovuto affrontare, con “Rose al Castello” vogliamo riportare nel Giardino delle Rose, caro alla Principessa Maria Letizia, una proposta vivaistica e culturale di qualità, con lo scopo di valorizzare il patrimonio storico-artistico di questa cornice d'eccellenza e di dare nello stesso tempo un segnale positivo, sottolineando  che proprio la cultura può aiutarci  a superare  i momenti critici”. E conclude: “Siamo soddisfatti che “Moncalieri città nel verde” sia ormai riconosciuto come brand della città”.

La manifestazione è a ingresso gratuito e si svolgerà nel Giardino del Castello di Moncalieri anche in caso di pioggia.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium