Elezioni comune di Torino

 / Attualità

Attualità | 25 luglio 2020, 17:26

Aurora, le organizzazioni del territorio puntano forte sullo sport: torneo di calcetto ai Giardini Alimonda

L'evento, andato in scena venerdì sera, è stato organizzato dal Comitato di Zona Aurora e dall'associazione Insieme Senza Frontiere e ha coinvolto decine di residenti e non solo

Aurora, le organizzazioni del territorio puntano forte sullo sport: torneo di calcetto ai Giardini Alimonda

Dopo pallavolo e ping pong, è stata la volta del calcetto: nella serata di venerdì, infatti, ai Giardini Alimonda è andato in scena un torneo organizzato dal Comitato di Zona Aurora e dall'associazione Insieme Senza Frontiere. Le partite, iniziate alle 18.30, sono poi proseguite per tutta la serata accompagnate da musica e da un'atmosfera di festa; i partecipanti hanno contribuito portando cibo e bevande.

Le organizzazioni attive sul territorio hanno dunque scelto di puntare forte sullo sport per valorizzare al massimo gli spazi del quartiere: “L'idea - spiegano dal Comitato – è nata dalla volontà di aggregare, il più possibile, i residenti del quartiere. Quale miglior strumento del calcio, in un paese come l'Italia, per creare queste situazioni di socialità?” Agli occhi degli organizzatori la serata è riuscita alla grande: “La partecipazione – proseguono – è stata molto elevata, con persone di tutte le età rimaste fino alle 23 a vivere la piazza. Dopo l'estate torneremo operativi per rendere i giardini ancora più vivi coinvolgendo famiglie, ragazzi e bambini, vero punto di forza del quartiere; le iniziative si legano all'attività di dopo-scuola del Comitato e alla rete solidale avviata durante il lockdown.”

Non sono mancati i momenti di dibattito, con la solidarietà espressa agli studenti colpiti dalle misure cautelari emesse negli ultimi giorni (relative agli scontri dello scorso febbraio al Campus Einaudi, ndr) e agli attivisti No-Tav: “In Università – concludono – non possiamo accettare la presenza di chi porta avanti istanze escludenti, mentre con i soldi di quell'opera inutile in Val Susa si potrebbero riqualificare i quartieri popolari con azioni sostenute dal settore pubblico e non solo dai privati".

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium