/ Eventi

Eventi | 18 settembre 2020, 19:35

Trentaquattro gallerie torinesi riunite (in anticipo) per una settimana d'arte contemporanea

La prima edizione di Exhibi.To si terrà dal 21 al 28 settembre, per presentare al pubblico le proposte artistiche di inizio autunno

Trentaquattro gallerie torinesi riunite (in anticipo) per una settimana d'arte contemporanea

L'arte contemporanea anticipa di due mesi la "settimana dell'arte contemporanea". Succede a Exhibi.To, prima edizione di un festival che riunisce ben 34 tra gallerie e associazioni torinesi, dal 21 al 28 settembre, per dare un segnale forte di ripartenza per l'intero settore presentando al pubblico nuove proposte in apertura della stagione autunnale.

L’iniziativa vede l’unione dell'Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, TAG (Torino Art Galleries) e indipendenti. Non un solo vernissage, ma inaugurazioni no-stop per sette giorni, ad accesso libero, tra i quartieri Crocetta, Centro, Barriera di Milano e Aurora

"Per noi - racconta uno degli ideatori, Luca Cena, della White Lands è importante comunicare la volontà di portare avanti in un intento congiunto, lanciare il messaggio che le gallerie a Torino non solo ci sono e sono attive, ma collaborano anche tra di loro senza spirito competitivo. Ci interessa anche porre le basi per una nuova strada da percorrere insieme, al fine di strutturare un percorso condiviso a prescindere dagli individualismi, ma come realtà torinese compatta. Si supererebbe così l'immagine di un'offerta in questo momento molto frammentata, dove ciascuno fa le proprie ricerche e spinge sul proprio prodotto, ma perdendo l'omogeneità dell’ambiente cittadino. Ci teniamo a creare una rete di operatori torinesi che si muova insieme, dopo ognuno sarà libero di decidere la propria proposta. Ma sarebbe bello vedere, da qui in poi, una nuova comunione d’intenti".

Una settimana di opening diffusi, che ambisce ad attirare esperti o appassionati anche a livello internazionale, in una commistione di anime e identità diverse che tuttavia non vuole anteporsi o sostituire le canoniche fiere di novembre - Artissima in primis -, ma fungere piuttosto da vetrina locale sul presente e il futuro di galleristi e collezionisti. 

"Un’esigenza sentita ancora prima della pandemia - sottolinea Cena, che nella sua galleria in via Andrea Doria 19 esporrà la collettiva "Humanature", fino al 10 ottobre -, poi, durante il lockdown, inevitabilmente il processo si è velocizzato, rendendo ancora più urgente questo bisogno. Credo che il comparto dell'arte contemporanea sia fermo da moltissimi anni, la crisi prima veniva affrontata in maniera molto blanda da pochi operatori e senza un intento preciso. Ora finalmente è stato dato il la alla ricerca di soluzioni alternative e nuove progettazioni. Tutto si può riassumere nella mancanza di interesse da parte dell’utenza, anche giustificabile, volendo, ma bisogna porvi rimedio. Ecco quindi che Exhibi.To viole rendere più accessibile il nostro ambiente anche ai non addetti ai lavori". 

Tra le mostre aperte al pubblico, A Pick Gallery (via Galliari 15/c), di Valentina Bonomonte ed Emanuela Romano, presenterà "Look at me",  la prima personale in Italia dell'artista messicana Fernanda Carrillo, che tocca diversi temi, dalla sessualità alla famiglia, dall'amore alla paura, alla scoperta dei pensieri e della vita dell'artista, e la collettiva "Advertising the paradise", con opere di Danilo Buccella, Raul Cordero, Igor Eskinja, Diango Hernandez, Federico Luger, Gianni Pettena e Michael Staniak, che esplora il tema dell'immaginario iconografico del paradiso, in un viaggio tra finzione, memoria e sogno.

Questa le altre gallerie partecipanti: Crag-Chiono Reisovà Art Gallery, Csa Farm Gallery, Davide Paludetto Arte Contemporanea, Febo e Dafne Studio d’Arte, Gagliardi & Domke, Galleria Umberto Benappi, Galleria Biasutti & Biasutti, Galleria Franco Noero, Galleria Giorgio Persano, Galleria Gliacrobati, Galleria In Arco, Galleria La Rocca, Galleria Malinpesa by La Telaccia, Galleria Moitre, Galleria Peola Simondi, Galleria del Ponte, Galleria Riccardo Costantini, Galleria Roccatre, Galleria Weber & Weber, Galo Art Gallery, Just Goat, Luce Gallery, Metroquadro, Mucho Mas, Norma Mangione Gallery, Oggetti Specifici, Phos Centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive, Photo&Contemporary, Quartz Studio, Raffaella de Chirico Arte Contemporanea, Société Interludio, Tucci Russo Chambres d’Art.

Una mappa delle gallerie e delle mostre sarà distribuita in svariati punti di interesse della città e guiderà i visitatori lungo percorso.

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium