/ Cronaca

Cronaca | 28 settembre 2020, 17:31

Trent’anni di carcere per l’omicidio al Crò dello scorso ottobre

Stefano Barotto aveva ucciso Assuntino Mirai dopo una lite per un parcheggio

Trent’anni di carcere per l’omicidio al Crò dello scorso ottobre

Stefano Barotto, 69 anni, è stato condannato con rito abbreviato a 30 anni di carcere: il 18 ottobre scorso aveva ucciso Assuntino Mirai, 66 anni, a Pinasca, in Borgata Mercateria, nella zona del Crò, dopo una lite per un parcheggio.

Barotto aveva sparato in bocca al rivale, di fronte alla moglie, e dopo essere andato a bere un bicchiere in un bar della zona, era scappato nei boschi. Una fuga durata qualche ora, prima che i carabinieri lo rintracciassero, mentre tornava a casa.

Il pm Rossella Salvati aveva chiesto l’ergastolo, ma il giudice ha optato per 30 anni, escludendo l’aggravante dei futili motivi.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium