/ Politica

Politica | 28 settembre 2020, 17:29

Tre assenze tra i consiglieri del M5s, bagarre in Sala Rossa: Forza Italia garantisce il numero legale

L’accusa del capogruppo Pd Lo Russo: “La sindaca ha rincorso Napoli per non far saltare il numero legale”. Sganga: “Tre assenze in maggioranza, due per motivi di salute: avevamo chiesto comprensione”

Tre assenze tra i consiglieri del M5s, bagarre in Sala Rossa: Forza Italia garantisce il numero legale

Attimi di tensione oggi pomeriggio in Sala Rossa, durante il secondo Consiglio comunale dopo l’uscita della sindaca Chiara Appendino dal Movimento 5 Stelle a causa della sentenza Ream.

Durante la discussione per l’approvazione delle aliquote per l’anno 2020 dell’Imu, a garantire la prosecuzione dell’ordine dei lavori, infatti, è stata la presenza in aula di Osvaldo Napoli (Forza Italia) e di Raffaele Petrarulo (Lista Civica Sicurezza e Legalità). Senza la loro presenza, la maggioranza non avrebbe avuto i numeri per portare avanti i lavori del Consiglio. Il motivo? L’assenza di tre consiglieri penstastellati. Due di queste, peraltro, giustificata da motivi di saluti noti non solo ai 5 Stelle, ma anche alla conferenza dei capigruppo.

Stefano Lo Russo, capogruppo del Pd, ha puntato il dito contro una situazione di continua sofferenza per la maggioranza. “Volevo sapere se dopo le dimissioni della sindaca dal M5s c’è stato anche un cambio di maggioranza in Sala Rossa: sarebbe utile, sindaca, se lei avesse la cortesia, oltre a rincorrere i consiglieri di Forza Italia che escono dall’aula per dirgli di tornare a votare i provvedimenti, di comunicarci se ha avuto un cambio di maggioranza politica. Napoli e Petrarulo hanno garantito un numero legale che non c’era”.

Noi - ha proseguito Lo Russo - siamo stati molto corretti, a fronte di una richiesta formalizzata dalla capogruppo Sganga abbiamo garantito l’apertura del Consiglio e la prima votazione”. Laconica la capogruppo penstestellata, Valentina Sganga: “Oggi non siamo nelle condizioni di  garantire la maggioranza perché due persone non stanno bene, di cui una in ospedale. Lo sapevamo dalla scorsa settimana, mi aspettavo maggiore apertura. D’altra parte siamo qui per votare atti importanti per i cittadini. Ringrazio chiunque vorrà sostenere la maggioranza”.

I lavori sono poi ripresi dopo diversi minuti, con il capogruppo di Forza Italia Osvaldo Napoli che ha ammesso di aver sostenuto la maggioranza per il bene del Consiglio e per portare avanti atti politici e amministrativi importanti per i cittadini, rigettando accuse di accordi motivati da manovre politiche.  

Il Consiglio comunale, a causa dei numeri risicati, è stato interrotto alle 17:37.

Andrea Parisotto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium